Salute

Svolta nei vaccini: dal 10 agosto Pfizer per tutte le fasce d'età in farmacia

Giotti: "E’ il via libera che attendevamo per poter dare un contributo fondamentale alla campagna vaccinale"

Finora la vaccinazione in farmacia con il solo J&J per gli over 60 non era decollata, ma dal 10 agosto ci sarà una svolta. Le 54 farmacie private aretine aderenti alla campagna inizieranno a somministrare Pfizer per tutte le fasce d'età autorizzate e quindi a partire dai 12 anni in su.

Un momento decisivo che cambierà definitivamente in meglio l’andamento della campagna vaccinale toscana a supporto dell’opera dei medici di medicina generale e dei pediatri.

Superata quindi definitivamente l’empasse che nasceva dalla precedente fase e fornitura, mai decollata sul territorio, visto che consentiva alle farmacie di vaccinare solo gli ultrasessantenni somministrando unicamente Janssen di J&J e che tra l’altro continuerà ad essere somministrato contemporaneamente agli ultrasessantenni in farmacia.

“E’ la risposta che attendevamo per poter dare un contributo fondamentale alla campagna vaccinale, anche in vista della sempre maggiore esigenza di promuovere i greenpass sanitari - spiega in proposito Roberto Giotti, presidente di Federfarma Arezzo, che rivendica l’esito positivo della battaglia portata avanti. Il rapido evolversi della variante pandemica Delta - prosegue Giotti - i provvedimenti stringenti a livello governativo e commissariale, nonché il fortissimo pressing sindacale da noi effettuato, hanno certamente prodotto e causato pronte e significative reazioni, e ottenuto risposte politiche alla denunciata situazione di inefficace stallo delle vaccinazioni in farmacia, con i conseguenti provvedimenti da parte dell’amministrazione regionale e della direzione generale dell'Asl toscana Sud Est."

 “Si tratta di un provvedimento fondamentale che – spiega ancora Giotti - insieme a tutti gli altri che dall’inizio della pandemia hanno visto la farmacia protagonista assoluta della lotta contro la pandemia, valorizza ulteriormente il ruolo sanitario e sociale delle farmacie private e dei farmacisti come operatori sanitari. Il vaccino gratuito anticovid che si può effettuare in farmacia rappresenta quindi l’ultimo tassello, quello forse definitivo, nel mosaico che illustra il ruolo sempre più decisivo e fondamentale delle Farmacie a livello sanitario, e quindi sociale, al servizio dei cittadini come punta avanzata e insostituibile del Servizio Sanitario Regionale sul territorio”.

Come accedere al vaccino in farmacia?

Tecnicamente ogni farmacia, e medico pediatra attraverso la farmacia, potrà prenotare fino a 4 flaconi di Pfizer a settimana per un totale quindi di 24 dosi vaccinali. Sulla base delle procedure di distribuzione già in essere dei vaccini, la prima consegna del vaccino Comirnaty - Pfizer alle farmacie convenzionate per i propri fabbisogni delle sedute vaccinali e per l’eventuale dispensazione ai medici pediatri avverrà il giorno martedì 10 agosto, sulla base delle prenotazioni sul sistema Gopen effettuate dalla farmacia entro le ore 12.00 di sabato 7 agosto. Infine, si segnala che l’agenda vaccinale, sia per la prima che per la seconda dose del vaccino Pfizer, dovrà essere predisposta in autonomia dalla singola farmacia aderente sulla base delle sole richieste dirette di prenotazione ricevute da parte dei cittadini prevedendo anche l’inserimento di riserve per non sprecare dosi vaccinali in caso di assenze ingiustificate ed impreviste di vaccinandi in lista. Pertanto l’agenda vaccinale della farmacia non è quindi prenotabile da parte dei cittadini sul portale regionale “Prenotavaccino” utilizzato solo per gli hub della Asl.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Svolta nei vaccini: dal 10 agosto Pfizer per tutte le fasce d'età in farmacia

ArezzoNotizie è in caricamento