Le vaccinazioni in Toscana: i dati aggiornati. Ad oggi 151.515 dosi per gli over 80

Un certo numero di dosi vengono consegnate settimanalmente ai medici di famiglia che sono gli stessi che chiamano i diretti interessati, scalando dai più anziani in giù e somministrano il vaccino

La Toscana è finita sotto la lente di ingrandimento per la campagna vaccinale. Dopo una partenza sprint sono emerse delle falle. Su tutte quella che riguarda la fascia d'età over 80. La regione ha infatti scelto un modello sicuramente capillare, ma lento a decollare, soprattutto per il fatto che la catena del freddo del vaccino Pfizer-Biontech, principalmente dedicato a questa categoria, è quella più difficile e impegnativa. Un certo numero di dosi vengono consegnate settimanalmente ai medici di famiglia che sono gli stessi che chiamano i diretti interessati, scalando dai più anziani in giù e somministrano il vaccino. 

Ma a che punto sono arrivate le vaccinazioni in Toscana? Il portale con l'aggiornamento in tempo reale dei dati delle somministrazioni riporta la data del 29 marzo, questa mattina, alle 10,30.

Il totale assoluto delle dosi somministrate sono state finora 603.914 di cui 422.435 come prima dose e 181.479 come richiami. Come è andata negli ultimi sette giorni? Sono state utilizzate 89.877 dosi di cui 64.238 prime dosi e 25.639 richiami.

Le vaccinazioni over 80

A questa fascia di popolazione più anziana sono state destinate dall'inizio della campagna 151.515 dosi di cui 110.910 come prime dosi e 40.605 come richiami per completare l'immunizzazione. Del totale 97.615 sono donne e 55.203 sono uomini. Nella giornata di ieri, in tutta la Regione, ne sono stati vaccinati 361 con la prima dose e 12 con la seconda. In provincia di Arezzo ne sono stati raggiunti con 11.489 e di questi 4643 hanno ricevuto anche la seconda dose.

I primi dati sugli over 80 si registrano già a fine 2020 quando sono cominciate le vaccinazioni all'interno delle Rsa, contemporaneamente a quelle del personale sanitario. La curva del numero di dosi è salita però a partire dal 24 febbraio in modo altalenante a seconda della disponibilità di dosi di vaccino Pfizer e in minor parte di Moderna usato per gli anziani impossibilitati a spostarsi da casa. Il giorno di massima vaccinazione con le prime dosi per le persone dagli 80 anni in su è stato il 10 marzo con 11.904 somministrazioni in tutta la regione. Mentre il maggior numero di richiami è avvenuto pochi giorni fa, il 24 marzo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giù dal ponte, dispiegamento di soccorsi e volo d'urgenza a Siena. Deceduto un giovane

  • Toscana: aperte le prenotazioni per il vaccino per i nati nel 1957 e 1958. Giani: "Over 50 dal 13 maggio"

  • Schianto auto-moto, muore il farmacista Giulio Innocenzi. Il ricordo: "Persona meravigliosa, amava la vita"

  • Nuovi contagi stabili in Toscana. I dati delle incidenze provinciali e comunali

  • Auto si ribalta, muore un 36enne. Grave una donna di 33 anni

  • 11 meraviglie della provincia di Arezzo da visitare gratis nella Giornata delle Dimore Storiche

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento