Mercoledì, 22 Settembre 2021
Salute

Vaccini Covid senza prenotazioni per 12-18enni. Oltre 3.000 gli under 19 immunizzati ad Arezzo

I medici di famiglia scendono in campo per vaccinare i giovanissimi con Pfizer, dopo il loro impegno nella campagna di vaccinazione degli ultraottantenni, garantendo una delle più alte coperture vaccinali d’Italia

Dal 16 agosto vaccini senza prenotazione per fascia 12-18. A stabilirlo è il commissario straordinario per l’emergenza Covid, Francesco Figluolo, che mediante una lettera inviata a tutti i presidenti di Regione e Province autonome ha richiesto una maggiore attenzione riguardo la vaccinazione delle fasce più giovani della popolazione. Un indirizzo volto a garante la riapertura in sicurezza degli istituti scolastici e un avvio di anno scolastico al 100 per 100 in presenza. Nello specifico, Figliuolo chiede "di dare ulteriore impulso alla vaccinazione dei più giovani" dai "12 ai 18 anni". Per farlo chiede di "predisporre, a partire dal 16 agosto, corsie preferenziali" a quella fascia d’età "anche senza preventiva prenotazione". Una predisposizione, scrive Figliuolo, che "avrà risvolti positivi anche per incentivare la ripresa in sicurezza sia delle attività sportive sia di quelle finalizzate a garantire un maggiore benessere psicofisico per i più giovani".

Nella lettera Figliuolo sottolinea come questa indicazione, ''considerata anche l'esigenza rappresentata dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei ministri con delega allo sport, avrà risvolti positivi anche per incentivare la ripresa in sicurezza sia delle attività sportive sia di quelle finalizzate a garantire un maggior benessere psicofisico per i più giovani''. E sempre in questo ambito, viene posto l'accento su come vada fatto ogni sforzo per favorire il "completamento della vaccinazione" anche del "personale tecnico che opera negli impianti sportivi o presso associazioni sportive finalizzate al benessere".

Al momento per gli under 18 è autorizzata la somministrazione solo di Pfizer o Moderna. Secondo gli ultimi dati il 63% dei minori di 18 anni non ha ricevuto al momento alcuna dose e solo meno del 20% ha completato il ciclo vaccinale.

Il quadro toscano e aretino

Per quello che riguarda la Toscana, dallo scorso 10 agosto i genitori dei ragazzi e delle ragazze che hanno compiuto 12 anni possono rivolgersi anche al pediatra di famiglia per prenotare la prima dose di vaccino anti Covid per i propri figli. Attualmente in provincia di Arezzo sono 6.668 i cittadini nella fascia 12-19 ad aver avviato il processo di immunizzazione ricevendo la prima dose di farmaco, 3.129 invece coloro che lo hanno completato.

"Non ci sono più scuse per chi ancora non si è vaccinato - ha recentemente dichiarato il presidente toscano Eugenio Giani - Sul portale online di prenotazioni sono state aggiunti nuovi 80mila vaccini Pfizer per la fascia 12-59 con somministrazione della prima dose da lunedì 16 agosto e richiamo entro quattro settimane dopo. Con queste nuove dosi e il camper che gira la costa, entro la fine dell'estate tutte le persone che lo vorranno saranno vaccinate".

Recentemente la campagna vaccinale, complice l'entrata in vigore dell'obbligatorietà del green pass, ha subito un'impennata delle prenotazioni. Soltanto in provincia di Arezzo, dal 6 agosto al 10 (dati Asl sud est) sono state inoculate 4.553 prime e 4.737 seconde dosi. Il complessivo di dosi somministrate è pari a 365.507 (205.911 prime e 159.596 seconde).

In azione anche i medici di medicina generale

“Anche i medici di medicina generale vaccineranno i giovanissimi in vista della riapertura delle scuole. Un ulteriore prezioso contributo, per dare sempre più impulso alla campagna di vaccinazione”. A dare l’annuncio l’assessore al diritto alla salute Simone Bezzini in seguito alla riunione del Comitato regionale medicina generale, durante la quale è stato definito l’accordo tra la Toscana e le organizzazioni sindacali Fimmg, Snami e Smi.

I medici di famiglia scendono, dunque, di nuovo in campo e questa volta per vaccinare i giovanissimi con Pfizer, dopo il loro impegno nella campagna di vaccinazione degli ultraottantenni, garantendo una delle più alte coperture vaccinali d’Italia. La data di partenza è il 17 agosto, quando i vaccini saranno consegnati ai medici di famiglia, per essere somministrati alle ragazze e ai ragazzi dai 12 anni compiuti in su, in vista della ripresa della scuola a settembre. La seconda dose sarà effettuata a distanza di 21 giorni dalla prima, con l’obiettivo di accelerare il più possibile i tempi di copertura vaccinale, soprattutto in considerazione dell’inizio del nuovo anno scolastico.

Esenti alla vaccinazione

Chi stabilisce l'esenzione? Il medico o il pediatra: solo chi sa in materia ha il diritto di dare indicazioni. La esenzione, infatti, non è frutto di una libera opinione ma viene rilasciata per la presenza di specifiche condizioni cliniche documentate che cointroindichino la vaccinazione in maniera permanente o temporanea.

Come fare a ricevere la certificazione di esenzione? Fino al 30 settembre, salvo ulteriori indicazioni, le certificazioni potranno essere rilasciate direttamente dai medici vaccinatori, dai medici di medicina generale e dai pediatri di libera scelta. La certificazioni deve essere rilasciata a titolo gratuito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini Covid senza prenotazioni per 12-18enni. Oltre 3.000 gli under 19 immunizzati ad Arezzo

ArezzoNotizie è in caricamento