Oltre 690 operatori sanitari in attesa del vaccino anti Covid. Dalla Asl: "Risposta straordinaria"

Nelle prossime giornate medici, infermieri e operatori sanitari verranno vaccinati - secondo prenotazione - negli spazi allestiti all'interno dei cinque presìdi ospedalieri aretini

"I nostri operatori stanno dimostrando grande senso etico e grande professionalità". Sono queste le parole che il direttore generale della Asl Toscana sud est, Antonio D'Urso, riserva al personale sanitario impegnato in prima linea nella battaglia contro il Coronavirus. L'occasione è quella fornita dal proseguo della campagna vaccinale che ha preso il via il 30 dicembre scorso. Come noto, così come stabilito dal ministero della Salute, la prima fase prevede l'inoculazione del vaccino anti Covid a ospiti e operatori delle rsa nonché personale sanitario. "Il percorso di vaccinazione - spiegano dall'azienda sud est - è iniziato dalle rsa e proseguirà regolarmente nei prossimi giorni fino al completamento di tutte le strutture. Intanto dal 1° gennaio è partita anche la vaccinazione degli operatori sanitari. Il programma proseguirà costantemente in base alla disponibilità di vaccini e alla percentuale degli operatori". Un'operazione realizzata con il coinvolgimento di tutti i presìdi ospedalieri del territorio e che consentirà ai professionisti della sanità di ricevere il vaccino presso i nosocomi di Arezzo, Valdarno, Valtiberina, Casentino e Valdichiana. "In questa fase l’ordine delle vaccinazioni - continuano dalla Asl - che attinge alla lista di coloro che si sono registrati nel mese di dicembre, è generato in base alle priorità di lavoro ed intervento. Saranno quindi privilegiati coloro che lavorano ed operano in aree Covid e/o sono a contatto con pazienti positivi".

“Gli operatori - sottolinea il direttore generale Antonio D’Urso - stanno dimostrando grande responsabilità e tutti gli spazi di prenotazione, generati anche in base alle disponibilità dei vaccini, vengono rapidamente completati, garantendo così un percorso di vaccinazione spedito ed efficace. Il Covid-19 ci ha messo a dura prova come sistema, come professionisti della sanità e come persone, ma anche in questa fase i nostri operatori stanno dimostrando grande senso etico e grande professionalità".

Fino al 4 gennaio saranno 691 i medici, infermieri e oss che verranno vaccinati. Di questi 420 ad Arezzo, 121 in Valdarno, 120 in Valdichiana, 18 in Valtiberina e 12 in Casentino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giù dal ponte, dispiegamento di soccorsi e volo d'urgenza a Siena. Deceduto un giovane

  • Addio al coreografo Francesco Neri. I funerali in cattedrale

  • Anthony Hopkins a Cortona dopo l'Oscar

  • L'ultima truffa attraverso WhatsApp: occhio ai messaggi degli amici

  • Vergogna Arezzo: mai in partita a Cesena e dopo sette anni è di nuovo serie D

  • Coronavirus oggi ad Arezzo: +113 casi e un morto. La situazione, comune per comune

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento