Influenza: 42 pazienti gravi e 13 decessi in un anno. L'appello: "Fate il vaccino"

Nell’anno 2018-2019 il dato di copertura della vaccinazione antinfluenzale è stato per la Sud Est pari al 56,20% così distribuito: il 58,4%  per la provincia di Arezzo (nel 2017-2018 è stato del 58,5%)

Quasi 900mila dosi distribuite in tutta la regione e 93mila di esse per la sola provincia di Arezzo.
I dati riguardinti il vaccino antinfluenzale parlano chiaro: l'obiettivo è quello di arrivare ad una immunità di gruppo che consenta di ridurre al minimo i rischi per la salute delle fasce deboli della popolazione.

Nel 2018-2019 in tutto il territorio regionale sono stati infatti segnalati 42 persone con patologie gravi derivate dal contagio da virus influenzali. In tredici casi le conseguenze sono state estreme ed hanno portato al decesso dei pazienti.

"Il vaccino è l'unico strumento efficace per proteggersi dall'influenza - ha detto Stefania Saccardi, assessore regionale - Anche quest'anno io ho scelto di vaccinarmi, e invito i toscani a fare altrettanto. In particolare, gli anziani oltre i 65 anni e le persone appartenenti alle categorie a rischio, per le quali l'influenza può diventare causa di pericolose complicanze e ospedalizzazioni, e anche di morte. Per tutte queste persone la vaccinazione è gratuita; possono farla dal proprio medico curante o negli ambulatori della Asl. Come già l'anno scorso, offriamo gratuitamente la vaccinazione antinfluenzale anche ai donatori di sangue. Nelle stagioni in cui si è registrato un calo preoccupante di vaccinazioni, c'è stato anche un maggior numero di ricoveri in ospedale e anche di decessi. Invece, quando la copertura vaccinale è stata più alta, le ospedalizzazioni, e anche le morti, sono calate sensibilmente".

Lo scorso anno in tutta la Toscana sono stati vacciniati 713.624 utenti di cui 528.030 con più di 65 anni di età. 

Nell’anno 2018-2019 - fanno sapere dalla Asl - il dato di copertura della vaccinazione antinfluenzale è stato per la Sud Est pari al 56,20% così distribuito: il 58,4%  per la provincia di Arezzo (nel 2017-2018 è stato del 58,5%); il 63% per la provincia di Grosseto (nel 2017-2018 è stato del 50,6%) e il 47,50% per la provincia di Siena (nel 2017-2018 il 52%). 

Come, dove e chi può vaccinarsi

Nel frattempo alla Asl aretina 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra tir in A1: corsia a lungo chiusa, caos traffico. Due feriti estratti dalle lamiere

  • Sugar è il miglior negozio del pianeta: Arezzo sul tetto del mondo con Mosca e Tokyo

  • "Ciao Nicola, gigante dal cuore gentile". Croce Rossa e Sbandieratori in lutto per l'improvvisa scomparsa di Bocciardi

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Fermato su una Bmw con targa rumena: colpiva i turisti. Scoperto con la "luce nera"

  • Bimbo aretino nasce con l'intestino nel torace: salvato con rarissimo intervento

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento