rotate-mobile
Salute

Una nuova ambulanza per San Giustino Valdarno

Anche Ristoratori Toscana partecipa alla raccolta fondi #aiutachitiaiuta

Anche Ristoratori Toscana ha contribuito alla raccolta fondi per ricomprare l'ambulanza della Misericordia a San Giustino Valdarno, andata in fiamme durante il rientro dal servizio lo scorso 24 agosto. Davide d'Oro, della Bottega della carne, e il coordinatore di Laterina di Ristoratori Toscana, Fabrizio Ferruzzi, proprietario del Battibecco, hanno aderito all'iniziativa lanciata dalle associazioni di volontariato del territorio – Fratres, Caritas, La Racchetta, e Auser – e messo a disposizione anche i locali per una cena di beneficenza, che, insieme ad una 'pizzata' organizzata dal circolo Arci Casanova e ad altre donazioni, hanno consentito di raccogliere complessivamente 3.800 euro.

«Un piccolo contributo per cercare, insieme alle altre associazioni di Laterina, di trovare i fondi per acquistare l'ambulanza, un mezzo indispensabile per dare assistenza a chi vive sul territorio», spiega Ferruzzi.
Chi volesse versare anche una piccola cifra per raggiungere i circa 70mila euro necessari all'acquisto dell'ambulanza, può farlo direttamente alla Misericordia di San Giustino Valdarno, Iban IT31R0881171480000000500537.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una nuova ambulanza per San Giustino Valdarno

ArezzoNotizie è in caricamento