Salute Pescaiola

Termoscanner all'ingresso della terza scala del San Donato. La donazione dell'Ail Federico Luzzi

Le immagini della presentazione dello strumento che serve per rilevare la temperatura dei visitatori dell'ospedale

"È uno dei due check point del San Donato. Probabilmente quello più frequentato". Parola di Barbara Innocenti, direttrice della rete ospedaliera aretina. "Ed è quello usato dai nostri pazienti", aggiunge Ubaldo Occhini, direttore di ematologia. Entrambi hanno accolto stamani la delegazione di Ail di Arezzo Federico Luzzi Onlus rappresentata da Paola Cesaroni e Francesca Luzzi, rispettivamente madre e sorella di Federico. Con loro il presidente Marcello Bordiga e volontari della Onlus. "Nel 2020 - spiegano dall'associazione - abbiamo donato 7 termoscanner agli ospedali San Donato, La Fratta, Bibbiena, CCT, Casa di cura San Giuseppe. E oltre 3mila mascherine. Nel 2021 altri 3 termoscanner per Misericordia di Soci, Centro Vaccinale Teatro Tenda Arezzo e, adesso, ingresso terza scala San Donato. Sono stati inoltre donati 12 misuratori di temperatura e igienizzatore a 10 farmacie e 2 case di riposo di Arezzo, Valdarno, Casentino Valdichiana".

"La collaborazione  e la partecipazione di Ail - hanno sottolineato Occhini e Innocenti - è il segno dell'attenzione non solo ad ematologia ma al San Donato e all'insieme della nostra Asl".

Grazie alla donazione di Ail Arezzo Federico Luzzi onlus e all’interessamento di Silido Brandini, sono state installate apparecchiature della Pm Allarmi di ultima generazione per la misurazione della temperatura corporea e per la igienizzazione delle mani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Termoscanner all'ingresso della terza scala del San Donato. La donazione dell'Ail Federico Luzzi

ArezzoNotizie è in caricamento