Mercoledì, 16 Giugno 2021
Salute

Screening di massa: prossima tappa Sansepolcro. Test anche per gli studenti provenienti da altre regioni, come prenotarlo

A Sansepolcro lo screening sarà effettuato da martedì 16 febbraio, dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18

Continua il percorso, avviato ormai da qualche settimana, di Territori Sicuri. Il progetto della Regione Toscana dopo Chiusi della Verna, Capolona e Terrenuova Bracciolini è pronto ad approdare in un altro comune dell'Aretino. È a Sansepolcro che martedì 16 febbraio verrà allestito il centro mobile dove i cittadini potranno recarsi per eseguire il test antigenico utile per stabilire, o escludere, il contagio da Covid-19. Per poter aderire allo screening è richiesta la prenotazione sul portale regionale https://territorisicuri.sanita.toscana.it/#/home. Le agende per prenotarsi sono già aperte.

Nel frattempo, per la giornata di oggi, continuano le attività di screening avviate ieri a Terranuova Bracciolini. Sono quasi mille i residenti del comune valdarnese che hanno effettuato la prenotazione. Qui le attività si concluderanno lunedì 15 febbraio.

Screening aperto anche agli studenti di altre regioni

Per quanto riguarda Sansepolcro lo screening sarà effettuato da martedì 16 febbraio, dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18. Le postazioni, dove potranno recarsi i cittadini, che abbiano prenotato sul portale regionale, saranno allestite nei pressi del parcheggio del Palazzetto dello sport, in via Saragat, 24.

L’amministrazione comunale di Sansepolcro informa tutti gli studenti delle scuole superiori del comune che da sabato 13 febbraio alle ore 15 tutti gli studenti potranno prenotare lo screening accedendo al sito della Regione Toscana https://territorisicuri.sanita.toscana.it. Vengono richiesti nome, cognome, codice fiscale, numero di cellulare e comune di appartenenza. Come comune di appartenenza si dovrà inserire "Sansepolcro", anche per gli studenti che risiedono nei comuni e nelle regioni limitrofe. Alla fine dell’operazione, arriverà un SMS di conferma. Si può anche stampare la ricevuta di prenotazione.

La registrazione è semplice e si può scegliere una delle due file dedicate, "fila studenti scuole superiori". Sarà possibile prenotare scegliendo una data e un orario tra quelle disponibili a partire da martedì 16 febbraio.

“Prevediamo di effettuare 500 tamponi al giorno dedicati agli studenti delle Scuole superiori - spiega il sindaco Cornioli - Saranno aperte progressivamente le agende di martedì 16 e mercoledì 17 con orari dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18. I posti ci sono per tutti, se il sistema viene sovraccaricato potrebbe essere necessario aspettare e riprovare, ma non vi preoccupate”.

Per gli studenti minorenni é necessario stampare il modulo del consenso informato che sarà a breve caricato nel sito del Comune, e che dovrà essere debitamente compilato in ogni sua parte e firmato da entrambi i genitori. Il modulo, in originale, dovrà essere consegnato al momento del tampone. I tamponi si effettueranno nelle strutture prediposte nel parcheggio del Palazzetto dello Sport, in via Saragat. Chi prenota, dovrà presentarsi nel giorno e nell’ora fissati, cinque minuti prima dell’appuntamento in modo da evitare assembramenti e da rispettare il programma, quindi seguire a piedi la fila indicata. È necessario portare sms di conferma, tessera sanitaria e documento di identità. La risposta del tampone non è immediata: il tampone sarà infatti processato in laboratorio. Quindi, appena fatto il test, lo studente non dovrà attendere ma potrà andare subito via. Il risultato sarà disponibile dopo alcune ore sul sito https://referticovid.sanita.toscana.it dove è necessario registrarsi con email, numero di cellulare e codice fiscale per i residenti in Toscana. Per i residenti in Umbria ed Emilia Romagna è consultabile solo con Carta Sanitaria (CNS) attivata oppure con SPID o CIE. Nel caso il risultato sia positivo, la persona sarà contattata dal proprio medico di famiglia o dal pediatra.

Al momento sarebbero quasi 3mila le adesioni raccolte. Le modalità di iscrizione

Il messaggio del sindaco Mauro Cornioli

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il progetto

Il programma di screening è incentrato sulla strategia di allerta precoce, con l’obiettivo di contrastare la diffusione del virus, tramite l’individuazione di nuovi casi positivi, a partire dagli asintomatici, e di eventuali focolai tra la popolazione. Per maggiori informazioni è online la pagina del progetto al seguente indirizzo: https://www.regione.toscana.it/-/territori-sicuri. ‘Territori sicuri’ è promosso dall’assessorato regionale alla sanità insieme ad Anci, Upi, Misericordie, Pubbliche assistenze riunite e Croce rossa italiana, e coinvolge in modo fattivo Ars toscana, le Aziende sanitarie locali, le Società della Salute, la medicina e la pediatria di famiglia. I Comuni, destinatari della campagna di screening sono indicati come sempre dall’Agenzia regionale di sanità (Ars), che ha il compito di elaborare e monitorare costantemente l’indice di rischio di positività al Sars Cov-2 per ogni Comune della Toscana.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Screening di massa: prossima tappa Sansepolcro. Test anche per gli studenti provenienti da altre regioni, come prenotarlo

ArezzoNotizie è in caricamento