Venerdì, 23 Luglio 2021
Salute

"Risparmia sui farmaci, non sulla salute", al via la campagna per l'uso dei generici

La campagna di comunicazione sarà realizzata con la distribuzione di materiale informativo sui farmaci generici e sulle loro proprietà presso le farmacie, gli studi dei medici di famiglia

“Risparmia sui farmaci, non sulla salute”. Con questo slogan prende il via la campagna di comunicazione voluta dal Comitato regionale consumatori utenti della Toscana per promuovere presso le cittadine e i cittadini la conoscenza dei farmaci generici e incentivarne l'acquisto al posto dei farmaci di marca.

Il progetto, di cui è capofila Adiconsum Toscana, è realizzato con l'utilizzo dei fondi del Ministero dello sviluppo economico (ripartizione 2018) e si basa sulla collaborazione delle associazioni dei consumatori facenti parte del Comitato regionale consumatori e utenti (Crcu) della Toscana (Adoc, Adusbef, Aeci, Cittadinanzattiva, Codacons, Confconsumatori, Federconsumatori, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino) e degli assessorati alla tutela dei consumatori e al diritto alla salute e sanità della Regione Toscana.

“L'obiettivo – spiega l’assessora all'istruzione, formazione e lavoro Alessandra Nardini che ha la delega alla tutela dei consumatori - è quello di sensibilizzare cittadine e cittadini sul tema dei farmaci generici, non di marca, che vengono definiti “equivalenti” proprio perché hanno la stessa composizione in termini di principi attivi e le stesse indicazioni terapeutiche del farmaco di marca. Il loro impiego al posto del farmaco più noto e pubblicizzato consente alle cittadine e ai cittadini di risparmiare, obiettivo non secondario in questa difficile fase storica, salvaguardando allo stesso tempo medesima efficacia nelle cure. Con la collaborazione di farmacie e medici di famiglia contiamo di sviluppare e rafforzare la coscienza critica delle cittadine e dei cittadini e di superare le resistenze che molti ancora hanno nei confronti dei farmaci generici, spesso dovute a scarsa conoscenza del prodotto”.

La campagna di comunicazione sarà realizzata con la distribuzione di materiale informativo sui farmaci generici e sulle loro proprietà presso le farmacie, gli studi dei medici di famiglia, le Misericordie, le associazioni di volontariato e gli sportelli delle associazioni dei consumatori iscritte all'elenco regionale, diffusi su tutto il territorio regionale (l'elenco è disponibile su www.progettoinfoconsumo.it).

"Un'iniziativa importante - afferma l'assessore regionale al diritto alla salute e sanità Simone Bezzini - che vede in campo le associazioni di consumatori e affronta un tema di grande attualità. La possibilità di scegliere i farmaci equivalenti rappresenta una delle più importanti innovazioni degli ultimi anni, per la quale è fondamentale informare i cittadini sul loro uso, spiegandone le caratteristiche e fornendo tutte le informazioni del caso in modo chiaro e basato su evidenze scientifiche, aumentando così la consapevolezza nelle persone e la sensibilità su temi cruciali per la tutela della salute".

“Riteniamo che l'iniziativa della promozione dei farmaci generici rappresenti un passo importante – conclude Antonello Simone, membro di Adiconsum nel Crcu – in direzione di una maggiore consapevolezza da parte dei cittadini sulla sfera della propria salute. In questa fase storica, in cui vediamo messe in discussione le evidenze della scienza e della medicina, vogliamo dare il nostro contributo a una corretta informazione nell'interesse dei cittadini, che possono risparmiare e curarsi in totale sicurezza e con la stessa efficacia”.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito del progetto https://www.adiconsumtoscana.it/pdf/farmaciequivalenti/progetto_farmaci_equivalenti.html

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Risparmia sui farmaci, non sulla salute", al via la campagna per l'uso dei generici

ArezzoNotizie è in caricamento