Salute

“Progetto Zero”, tre giornate in farmacia per ridurre i rischi cardiovascolari

L’iniziativa prevede esami e consigli di un infermiere per prevenire ipertensione, diabete e colesterolo. Il primo appuntamento è previsto venerdì 14 maggio, tra le 9.00 e le 13.00, alla farmacia “Mecenate”

Tre giornate in farmacia per prevenire ipertensione, diabete e colesterolo. Le Farmacie Comunali di Arezzo tornano ad ospitare il “Progetto Zero” che farà affidamento sulla presenza di un infermiere professionista per esami volti a ridurre i rischi cardiovascolari e per consulenze su una migliore auto-misurazione. Promossa da Corman, l’iniziativa è in programma venerdì 14 maggio alla farmacia “Mecenate”, venerdì 21 maggio alla farmacia “Giotto” e venerdì 28 maggio alla farmacia “San Leo”, con appuntamenti da prenotare nella fascia oraria tra le 9.00 e le 13.00 contattando le singole farmacie.

Il “Progetto Zero” fa affidamento sul patrocinio dell’Osservatorio Nazionale sull’Ictus e sul supporto della Società Italiana di Medicina Generale e dell’Associazione Pazienti Alice per la lotta all’ictus cerebrale che hanno aderito a questo percorso di controllo e informazione. Ogni cittadino potrà sottoporsi ad esami per la misurazione della pressione sanguigna, dei valori glicemici e dei valori di colesterolemia, con l’infermiere che si occuperà poi di identificare il rischio cardiovascolare individuale e di fornire suggerimenti personalizzati sulla gestione quotidiana dei disturbi. La finalità di queste giornate è infatti di sensibilizzare sui principali fattori di rischio da tenere costantemente sotto controllo per la prevenzione di patologie quali l’ipertensione, l’ipercolesterolemia e il diabete.

In termini di informazione e benessere, le otto Farmacie Comunali di Arezzo saranno sede fino a sabato 22 maggio anche dell’iniziativa “RitroviAmo la forma” che vedrà i farmacisti a disposizione dei cittadini per consulenze gratuite e personalizzate sulle migliori pratiche per riattivare il metabolismo, per adeguare l’alimentazione all’aumento delle temperature e per ritrovare un giusto equilibrio psico-fisico in vista della bella stagione, stimolando l’assunzione di un corretto stile di vita quotidiano per mantenersi in salute.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Progetto Zero”, tre giornate in farmacia per ridurre i rischi cardiovascolari

ArezzoNotizie è in caricamento