Giovedì, 13 Maggio 2021
Salute

Over 80 tutti immunizzati entro il 15 maggio. Medici di medicina generale: "Ora snellire l'accesso alle richieste"

Attualmente, l'85 per cento dei cittadini tra gli ottanta e gli 89 anni ha ricevuto la prima dose di vaccino

L'obiettivo, per il quale la Regione Toscana aveva auspicato il rispetto delle tempistiche, era quello di riuscire a inoculare la prima dose di vaccino anti Covid a tutti gli over 80 entro il 25 aprile. Una scadenza che, stando ai numeri della campagna di immunizzazione, potrebbe essere facilmente rispettata. Attualmente, l'85 per cento dei cittadini tra gli ottanta e gli 89 anni ha ricevuto la prima dose di vaccino. "Grazie al lavoro dei medici di famiglia raggiungeremo la massima copertura possibile alle persone di più di 80 anni - ha dichiarato il presidente della Regione Eugenio Giani sui social - nelle ultime 24 ore abbiamo superato il milione di vaccinazioni nella nostra regione. Più vaccini arrivano e più rapidamente siamo in grado di somministrarli, per tornare presto alla normalità. Coraggio Toscana"

Un traguardo accolto con grande entusiasmo anche dalla Federazione Italiana dei Medici di Medicina Generale Toscana (Fimmg) che, attraverso una nota, intende ringraziare "i colleghi che hanno contribuito a raggiungere l'obiettivo".

"Dopo un inizio al rallentatore dovuto alla carenza di vaccini - spiegano dalla Federazione - la medicina generale, appena sono state rese disponibili le dosi e nonostante l’eccessiva burocratizzazione e farraginosità delle procedure amministrative legate al mero atto vaccinale, ha mostrato la sua eccezionale “potenza di fuoco” ottenendo risultati che sono sotto gli occhi di tutti e che permetteranno di concludere la vaccinazione degli ultra 80enni con la seconda dose entro il 15 maggio: tutto ciò è stato reso possibile grazie al rapporto fiduciario e di prossimità che lega il medico di famiglia ai suoi pazienti. Nel contempo la Fimmg evidenzia una difficoltà nella registrazione sull’anagrafe vaccinale dei soggetti vaccinati, dovuta a un sistema informatico non adeguato e ormai desueto. Ora ci rivolgiamo alla nostra Regione per definire in tempi rapidi un accordo, che semplifichi e snellisca le procedure, in particolar modo per la richiesta dei vaccini, al fine di continuare ad utilizzare le capacità della medicina generale, realizzando un doppio canale (Azienda e Medici di Medicina Generale) che consenta rapidamente di vaccinare tutti i cittadini toscani, in particolar modo le categorie la cui vaccinazione è determinante per ridurre il tasso di mortalità e i ricoveri".

176138339_3693441600778817_7570484655907435955_n-2

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Over 80 tutti immunizzati entro il 15 maggio. Medici di medicina generale: "Ora snellire l'accesso alle richieste"

ArezzoNotizie è in caricamento