Salute

Scuola e rischio dad, verso nuove regole per la quarantena

L'isolamento dell'intera classe è previsto, nella bozza della proposta, solo dopo tre casi positivi per over 12. Dopo due per i bambini delle elementari. Tutto invariato per nidi e scuole dell'infanzia

Le regole sulle quarantene a scuola potrebbero cambiare a breve. La bozza messa a punto dall'Iss, l'Istituto Superiore di Sanità, dal Ministero della Salute, quella dell'Istruzione e dalle Regioni dal titolo "indicazioni per l'individuazione e la gestione dei contatti di casi Covid-19 in ambito scolastico" cerca di andare incontro alle richieste dei presidi, che chiedono maggiori certezze per poter affrontare eventuali nuovi casi di positività tra le aule. In particolare l'ipotesi è quella di non far scattare la quarantena per gli studenti di una classe in cui c'è un solo caso positivo di Covid. L’intenzione è andare "verso un contenimento della quarantena per chi è vaccinato", come ha anticipato il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi.

Scuola, nuove regole in arrivo?

L'isolamento - dice Today - per tutta la classe sarebbe previsto solo per i bambini 0 a 6 anni. Cioé per quelli degli asili nido e delle scuole dell'infanzia. Per gli studenti più grandi l'idea è quella di andare avanti con le lezioni e adottare al contempo una strategia di "sorveglianza con testing". Ovvero, i contatti del contagiato potrebbero rientrare in classe se risultano negativi al tampone di controllo. In particolare, spiega il Corriere della Sera, se i compagni del positivo sono tutti negativi al primo test, si prosegue la didattica in presenza. Dopo 5 giorni si ripetono i tamponi, nel caso in cui ci sia un altro positivo, gli alunni non vaccinati dovranno andare in dad, mentre quelli vaccinati potranno restare in classe. Se si trovano tre positivi in classe, allora scatta l'isolamento per tutti: 10 giorni per i non vaccinati e di 7 per i vaccinati, come accade adesso. Per gli studenti tra i 6 e i 12 anni (scuole elementari), quarantena per tutti dopo due casi positivi in classe. Nelle scuole dell’infanzia e nei nidi, quarantena subito.

Le attuali regole per la quarantena in classe

La attuali regole prevedono che se uno studente, un docente o un membro del personale scolastico è positivo al tampone, scatta l'isolamento automatico per i contatti asintomatici ad alto rischio: 7 giorni per i vaccinati, 10 per i non vaccinati, mentre i provvedimenti di chiusura dei plessi possono avvenire "in casi di eccezionale e straordinaria necessità dovuta alla presenza di focolai o al rischio estremamente elevato di diffusione del virus SARS-CoV-2 o di sue varianti nella popolazione scolastica".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola e rischio dad, verso nuove regole per la quarantena

ArezzoNotizie è in caricamento