Arriva una Tac "rivoluzionaria": 80% in meno di radiazioni

Sarà attiva all'ospedale della Gruccia: sensibile riduzione della dose radiogena rispetto alle tecnologie tradizionali. Un elemento è di particolare importanza nei pazienti pediatrici e oncologici

La sigla è Revolution TC EVO GE, si tratta di un apparecchio per la Tac innovativo. "Si tratta della nuova apparecchiatura per la tomografia computerizzata, adesso attiva nell’ospedale della Gruccia in Valdarno - annuncia la direttrice del pesidio, Barbara Innocenti. Il macchinario precedente è stato destinato agli esami al pronto soccorso e per quelli di urgenza nei vari reparti dell’ospedale".

Le particolarità della nuova apparecchiatura le descrivono Claudia Nocentini, Direttrice della struttura e Rita Papi, Responsabile dei tecnici di radiologia: "elevata qualità diagnostica, maggiore velocità nell'esecuzione degli esami,  sistemi di protezione  delle radiazioni ionizzanti  con sensibile riduzione della dose radiogena che è ridotta dell’80% rispetto alle tecnologie tradizionali. E questo elemento è di particolare importanza nei pazienti pediatrici e oncologici. Viene utilizzata nei settori della neurologia, dell’oncologia e del total body".

Ha un particolare sistema, definito “Organ dose modulation" che consente la riduzione della dose a carico degli organi sensibili, quali cristallino, tiroide, seno e gonadi. Esegue un total-body in 10 secondi, E' dotata dell'applicazione "MAR"  Metal Artifact Reduction che consente un'ottima qualità delle immagini anche in presenza di protesi e mezzi di sintesi metallici.
E’ un macchinario con nuovi software che, tra l’altro, consentono di valutare il danno ischemico nell'ictus acuto con valutazione della possibilità di recupero e questo è utile per il successivo percorso terapeutico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Coronavirus, sei nuovi casi nell'Aretino. Contagiati 19enni di ritorno da una vacanza all'estero

  • I 15 borghi fantasma della Toscana che dovreste visitare

  • Muore in moto a 51 anni: dramma alle porte della provincia di Arezzo. Era in viaggio col figlio

  • Pioggia di bonus in arrivo: sconti sulle cene al ristorante, scarpe, vestiti e arredi

  • Miss Toscana a 17 anni, il teatro Petrarca, gli affetti. Anna Safroncik: "Vi racconto la mia Arezzo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento