Mascherine Monnalisa per i bambini della pediatria valdarnese

La consegna è in programma nell’area antistante l’ingresso dell’ospedale alle ore 12 di mercoledì 1 luglio

Anche i bambini più grandi hanno le loro mascherine anti Covid. Il 1° luglio Monnalisa ne donerà 150 aigli ospiti della pediatria della Gruccia. A riceverle saranno la Direttrice sanitaria della Asl Toscana sud est Simona Dei, la direttrice dell’ospedale del Valdarno, Barbara Innocenti e il direttore della pediatria, Luca Tafi. La consegna è in programma nell’area antistante l’ingresso dell’ospedale alle ore 12 di mercoledì 1 luglio. Sono mascherine in cotone 100%, disegnate dalla stessa azienda, lavabili e sterilizzabili a 90 gradi. 

“Monnalisa - ricorda il presidente Piero Iacomoni - è scesa in campo sin dai primi giorni dell’emergenza Covid per fornire mascherine protettive al territorio aretino. I nostri 52 anni di storia e competenza nel settore del childrenswear ci hanno permesso di realizzarne a misura delle esigenze di comfort dei bambini, nelle nostre iconiche stampe. Un dovere morale e un motivo di orgoglio, per noi, confermare la nostra attenzione verso i più piccoli e fare una donazione ad un reparto pediatrico”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Ciclista va in arresto cardiaco e cade rovinosamente. Rianimato: è grave

  • "Addio Enrico", quell'amore per moto e calcetto. Il dolore di Palazzo del Pero: attesa per i funerali

  • Coronavirus, sei nuovi casi nell'Aretino. Contagiati 19enni di ritorno da una vacanza all'estero

  • "Mio fratello era buono e solare. Lo porterò con me in un tatuaggio"

  • Codice giallo per pioggia e temporali: l'elenco dei comuni aretini interessati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento