Guanti monouso, per l'Oms non proteggono dal virus. La nuova linea guida

L’Organizzazione mondiale della Sanità chiarisce questo aspetto sull’utilizzo dei guanti e ribadisce l’utilità di mascherine, lavaggio mani e distanziamento sociale

Contrordine, i guanti non difendono dal Coronavirus. E' l'Organizzazione mondiale della Sanità (Oms) a fare chiarezza sull’utilizzo dei guanti. 

"L'Oms non raccomanda l'uso di  guanti da parte delle persone, in comunità. L'uso di guanti può aumentare il rischio di infezione, dal momento che può  portare alla auto-contaminazione o alla trasmissione ad altri quando si toccano le superfici contaminate e quindi il viso".

Lo chiarisce l'Organizzazione mondiale della sanità, in una sezione del suo  sito web con domande e risposte su mascherine e guanti.

"Pertanto, in luoghi pubblici come i supermercati, oltre al distanziamento fisico, l'Oms raccomanda l'installazione di  distributori di gel igienizzante per le mani all'ingresso e all'uscita".

La nuova linea guida è quella di rispettare il distanziamento e soprattutto migliorare le pratiche di igiene delle mani senza tralasciare l'utilizzo della mascherina. I guanti fornirebbero una 'falsa idea di sicurezza' perchè se utilizzati senza rispettare la procedura consigliata agevoleranno la proliferazione dei virus e dei batteri. Ovviamente c'è da tenere in considerazione anche l'impatto ambientale. Gli unici che hanno davvero bisogno dei guanti sono gli operatori sanitari.
 
Anche l'Istituto Superiore di Sanità ha sottolineato alcuni aspetti riguardanti l'utilizzo dei guanti che non devono sostituire la corretta igiene delle mani che deve avvenire attraverso un lavaggio accurato e per almeno 60 secondi. Devono essere cambiati dopo ogni utilizzo e gettati tra i rifiuti indifferenziati. Le mani, anche se protette dai guanti, non devono mai toccare occhi, naso o bocca. Inoltre viene ribadito il loro obbligo per i lavoratori nel settore delle pulizia, ristorazione o commercio di alimenti, oltre che in quello sanitario e ospedaliero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • Coronavirus oggi in Toscana: quasi 1.200 nuovi casi e 47 morti

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • In aula insieme ad Angelo. La storia di una classe tornata sui banchi per non lasciare solo l'amico

  • Spostamenti, la nuova ordinanza in Toscana. Cosa si potrà fare

  • Guida Michelin 2021: Arezzo c'è, con una conferma. L'elenco dei ristoranti stellati in Toscana

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento