Igiene delle mani, l’arma (sottovalutata) contro le infezioni

Anche ad Arezzo il team multiprofessionale attivato dalla Asl Toscana sud est e attività di sensibilizzazione tra gli operatori

Si celebra domani, domenica 5 maggio, la “Giornata mondiale sull’igiene delle mani”, istituita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Lavarsi le mani è un gesto fondamentale, il primo tra quelli che annullano il passaggio di germi. Si tratta di un evento che riguarda tutta la popolazione ma è divenuta occasione di iniziative e sensibilizzazione anche tra gli operatori sanitari. Migliorare l’igiene delle mani riducendo le infezioni correlate all’assistenza: è infatti questo l’obiettivo che si pone la campagna informativa “Clean care for all – it’s in your hands” 2019. 
La Asl Toscana sud est investe molto sul problema. Ha organizzato anche un team aziendale multiprofessionale con infettivologi, rianimatori, farmacisti, igienisti e infermieri esperti, team di presidio e Zona Distretto. Il team segue l'operatività delle azioni decise come prioritarie per la prevenzione e lotta alle infezioni ospedaliere, mettendo al centro la formazione sull'uso appropriato degli antibiotici, la sorveglianza dei batteri multiresistenti, la formazione continua e la sorveglianza.

La regola

La regola che vale per tutti è la seguente: il corretto lavaggio delle mani con il comune sapone o, in assenza di acqua, di un igienizzante per le mani a base alcolica, permette di rimuovere i germi patogeni presenti sulla cute, attraverso un’azione meccanica. Un efficace e igienico lavaggio delle mani è fatto con cura applicando il sapone o l’igienizzante (solo in mancanza di acqua) su entrambi i palmi delle mani, strofinando sul dorso, tra le dita e nello spazio sotto le unghie dove si annidano più facilmente i germi, per almeno 40-60 secondi. Quindi un risciacquo abbondante e mai toccare i rubinetti o maniglie con le mani lavate. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola nel caos, annullate le graduatorie dei docenti precari. Lunedì molte cattedre resteranno vuote

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • "Positivo al Covid e dimenticato in una stanza del pronto soccorso di Siena", la storia di un giovane padre aretino

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Ubi in Intesa e filiali aretine a Bper, poi il dubbio Mps. Cosa ne sarà degli sportelli della città?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento