Salute

Il Centro Chirurgico Toscano ottiene l’accreditamento per la neurochirurgia

Il direttore Stefano Tenti: "Credo sia importante per la nostra città, che non ha mai avuto questa importante branca chirurgica"

Stefano Tenti

Il Centro Chirurgico Toscano ottiene l’accreditamento per la neurochirurgia. “Siamo molto soddisfatti di aver ottenuto questo accreditamento da parte della Regione Toscana- racconta il Direttore Generale Stefano Tenti - credo che sia importante per la nostra città che non ha mai avuto questa importante branca chirurgica. Ora potremo effettuare in convenzione anche interventi al cranio, che fino ad oggi avevamo già effettuato ma in regime privato. Continueremo anche con la chirurgia vertebrale, che da anni è ormai un caposaldo della nostra struttura e di cui vantiamo numeri sicuramente già molto notevoli.”

La neurochirurgia è forse una delle branche più complesse e per poterla effettuare sono necessarie strumentazioni di altissimo livello. “Ci siamo attrezzati con tutto quello che era necessario -dice il dottor Demo Dugoni, responsabile della neurochirugia del Centro Chirurgico Toscano- e abbiamo infatti acquistato un robot specifico per la neurochirurgia e ci tengo a sottolineare che siamo stati noi ad effettuare il primo intervento in Italia con questa tecnologia. In più abbiamo a disposizione l’O-arm, un sistema di imaging intraoperatorio che risulta fondamentale per il lavoro del chirurgo, oltre al neuro-navigatore che abbiamo già acquistato da tempo. Tutto questo per garantire ancora di più la sicurezza dei nostri pazienti per una chirurgia sicuramente delicata.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Centro Chirurgico Toscano ottiene l’accreditamento per la neurochirurgia

ArezzoNotizie è in caricamento