Lunedì, 21 Giugno 2021
Salute

Meningite: quattro casi nell'Aretino. Sofia morta a 21 anni e il piccolo salvato dalle cure

In tutta la Toscana sono 13 i casi che si sono registrati e che hanno portato al decesso di tre persone. Una di esse era l'aretina Sofia Panconi

Sono in tutto quattro le persone colpite da meningite in provincia di Arezzo nel 2019. Per una di queste il contagio è risultato fatale tanto da avere come conseguenza il decesso. Il 2019 conta in tutta la regione 13 casi di meningite: 5 del ceppo C, 6 del B, 2 del W. Una situazione in linea con i due anni precedenti anche se in continua decrescita. 

Nello specifico, gli episodi che si sono registrati dal 2015 ad oggi sono stati 122 ed hanno riguardato tutto il territorio toscano. Soltanto una decina di questi si svono verificati in provincia di Arezzo nell'arco dei quattro anni. I dati sono quelli emersi dall'analisi condotta dalla Regione Toscana che, da sempre, è capofila nella campagna di vaccinazione e prevenzione dalla meningite. 

Arezzo: i casi del 2019

Quattro le persone che nell'anno appena concluso sono state ricoverate perché affette da varie forme di meningite. Il caso più grave è quello che si è registrato il 16 aprile scorso quando una 21enne di Faella, Sofia Panconi, è deceduta a causa di una forma fulminante di meningococco b. Una tragedia enorme che ha sconvolto profondamente tutto il territorio ed ha fatto precipitare il Valdarno nell'incubo pandemia.

Scattata la profilassi a Faella e Figline per la morte di Sofia Panconi

Gli altri tre casi, fortunatamente, hanno avuto un epilogo positivo e si sono risolti tutti con cure specifiche e trattamenti che hanno scongiurato il peggio. L'ultimo in ordine cronologico, è quello che ha visto una 49enne ricoverata presso il reparto di malattie infettive di Arezzo a causa di una forma virale di meningite. La donna prima si era presentata all'ospedale de La Gruccia e poi era stata presa in carico dai sanitari del San Donato. 

Colpita da meningite: 49enne ricoverata in malattie infettive

Prima di lei era stato un bimbo di 7 anni ad essere risultato positivo ad una forma di meningite b. La diagnosi venne confermata il 1° agosto scorso e i medici non tardarono a valutarne il trasferimento all'ospedale pediatrico Meyer. Contestualmente il dipartimento di prevenzione della Asl Toscana sud est aveva attivato le procedure di profilassi per tutti coloro che avevano avuto contatti con il bambino. In tutto una cinquantina le persone vennero sottoposte al trattamento. Sette giorni dopo il ricovero la buona notizia: il piccolo poteva dirsi fuori pericolo.

Colpito da meningite a 7 anni, buone notizie dal Meyer: "E' fuori pericolo di vita"

Il primo caso 2019 annoverato nelle cronache aretine è stato quello che ha visto come protagonista un 57enne del Valdarno che, il 18 aprile scorso, ovvero un paio di giorni prima della tragedia di Faella, venne ricoverato a causa di una sepsi da meningococco c. Anche per lui le terapie adottate dai mecidi risultarono estremamente efficaci.

Nuovo caso di meningococco c in Valdarno: 57enne ricoverato

Il panorama toscano dal 2015 ad oggi

Con il caso del bambino di 13 anni ricoverato al Meyer per meningite B, nel 2019 sono in tutto 13 i casi di meningite che si sono verificati in Toscana: 5 del ceppo C, 6 del B, 2 del W. Complessivamente, dal 2015 ad oggi i casi di meningite sono stati 122, dei ceppi C, B, W, X, Y, e hanno causato la morte di 21 persone (l'ultima, la donna di 64 anni deceduta a Prato il 23 ottobre scorso per meningite C).

Questi i casi anno per anno:

- nel 2015 sono stati 38, di cui: 31 C, 5 B, 1 W, 1 non noto (7 decessi: 6 ceppo C, 1 ceppo B);

- nel 2016: 40, di cui: 30 C, 7 B, 1 W, 1 X, 1 non noto (7 decessi, tutti ceppo C);

- nel 2017: 17, di cui: 9 C, 5 B, 2 Y, 1 W (nessun decesso);

- nel 2018: 14, di cui: 5 C, 8 B, 1 W (3 decessi, tutti ceppo C);

- nel 2019, ad oggi: 13, di cui: 5 C, 6 B, 2 W (3 decessi: 2 C, 1 B, 1 W).

La vaccinazione

In Toscana la vaccinazione contro il meningococco di tipo B è stata introdotta gratuitamente a partire dai nati del 2014. Quella contro il meningococco C è gratuita e garantita fino al compimento dei 20 anni.

Vai alle pagine dedicate alla meningite sul sito della Regione Toscana

Guarda la pagina dedicata alla vaccinazione antimeningococco B

Guarda la pagina dedicata alla vaccinazione antimeningococco C

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meningite: quattro casi nell'Aretino. Sofia morta a 21 anni e il piccolo salvato dalle cure

ArezzoNotizie è in caricamento