Farmacie Comunali, al via la campagna di informazione sui vaccini

L’iniziativa rappresenterà un’occasione di informazione e approfondimento con farmacisti e medici

Medici e farmacisti a confronto sul tema delle vaccinazioni. Martedì 20 ottobre, alle 17.00, è in programma il nuovo social meeting delle Farmacie Comunali di Arezzo dal titolo “Vacciniamoci contro l’influenza” che configurerà un’occasione di informazione e approfondimento dedicata ad una delle tematiche più delicate dell’attuale periodo autunnale. L’appuntamento, registrato in videoconferenza su Zoom e trasmesso in diretta su Teletruria e sulla pagina facebook Farmacie Comunali Arezzo, rappresenterà un’occasione per illustrare le novità della campagna di vaccinazione in corso e per sensibilizzare verso una pratica che è fortemente raccomandata soprattutto per la popolazione più fragile e che, in questo momento, è ancor più importante per la concomitanza tra i sintomi della tradizionale influenza e i sintomi del Covid19.

«Quest’anno come non mai - commenta Gianluca Ceccarelli, amministratore delegato delle Farmacie Comunali di Arezzo, - la vaccinazione antinfluenzale è particolarmente importante per alcune categorie di cittadini. Il social meeting rientra nell’ambito delle nostre iniziative di educazione alla salute, con la presenza di medici e farmacisti che permetterà di portare avanti una corretta campagna per sensibilizzare e informare sulle buone pratiche per tutelare la propria salute e prevenire malattie.

“Vacciniamoci contro l’influenza” è anche il titolo di una campagna informativa ospitata dalle Farmacie Comunali di Arezzo che, da sabato 17 a sabato 24 ottobre, vedrà i farmacisti a disposizione dei cittadini per fornire indicazioni e chiarimenti sul tema. Questa settimana troverà il proprio cuore nel social meeting del 20 ottobre che, coordinato da Alex Revelli Sorini e Susanna Cutini, sarà aperto dai saluti del sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli e del presidente delle Farmacie Comunali di Arezzo Francesco Francini, prima di entrare nel vivo degli interventi tenuti da alcuni tra i più importanti esponenti della sanità locale. Un prezioso contributo, infatti, arriverà dalla Asl Toscana Sud-Est in virtù delle parole e delle testimonianze del direttore generale Antonio D’Urso, del direttore del dipartimento Tecnico Scientifico Territoriale Anna Canaccini e del responsabile delle malattie infettive dell’ospedale San Donato Danilo Tacconi, mentre un focus farmaceutico sarà fornito dallo stesso Ceccarelli, dal presidente di Federfarma Arezzo Roberto Giotti e dai professionisti delle farmacie comunali. I diversi interventi permetteranno di ricordare i soggetti per cui la vaccinazione è consigliata e raccomandata, a partire dagli anziani con più di sessantacinque anni di età e dai malati cronici o affetti da patologie cardiache, respiratorie e oncologiche che devono necessariamente evitare le complicanze anche di una semplice influenza. Un’attenzione particolare, infine, sarà rivolta alle novità dell’attuale campagna vaccinale che, rispetto al passato, non prevede per il momento la libera vendita: solo medici e pediatri, infatti, potranno ritirare i vaccini e somministrarli alle categorie indicate dal Ministero della Salute.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dpcm 3 dicembre: dal 21 stop a spostamenti tra regioni. Nei giorni rossi si resta nel proprio comune

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • Lorenzo, sfibrato dal Covid: "Ero uno sportivo, oggi respiro con fatica". E c'è chi lo insulta su Facebook: "Hai inventato tutto"

  • Travolto assieme al cane mentre attraversa la strada: ferito 31enne

  • Toscana "in arancione" da domenica 6 dicembre. Giani: "Abbiamo dati da zona gialla ma restiamo accorti"

  • Coronavirus: 658 nuovi casi e 32 decessi. I dati di oggi della Regione Toscana

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento