Super lavoro al pronto soccorso, arriva la "misura straordinaria": ecco 36 giovani dottori per la Asl

Si tratta di giovani che stanno completando il percorso sull’Emergenza e inizieranno le 300 ore di ulteriore formazione che permetteranno loro di entrare nell’organico dei Pronto soccorso. Da domani al lavoro a Grosseto, Arezzo, Montevarchi, Campostaggia e Nottola

Sono 36 i nuovi dottori in forza alla Asl Toscana Sud Est che comprende Arezzo, Siena e Grosseto. "Anche la Asl Toscana sud est è pronta ad affrontare la carenza di personale che vivono i Pronto Soccorso di tutta Italia con le misure urgenti messe in campo dalla Regione Toscana", è l'annuncio dell'azienda sanitaria.

La Regione: arrivano 150 medici per i pronto soccorso della Toscana

I 36 futuri specialisti faranno domani il loro ingressso nella sanità pubblica di area vasta. Si tratta di giovani che stanno completando il percorso sull’Emergenza e inizieranno le 300 ore di ulteriore formazione che permetteranno loro, alla fine, di entrare nell’organico dei Pronto soccorso delle province di Arezzo, Siena e Grosseto.

La formazione - spiegano dalla Asl - dovrà essere completata entro il 30 novembre avrà come sedi Grosseto, Arezzo, Valdarno, Campostaggia e Nottola. Al termine delle 300 ore, con valutazione positiva, queste giovani leve potranno entrare a pieno titolo a rafforzare, al fianco di medici esperti, il sistema dell’Emergenza Urgenza territoriale e ospedaliera della Asl Toscana sud est.

D'Urso: "Una soluzione straordinaria"

In un momento di particolare difficoltà che rischiava di mettere a rischio l’efficienza dei servizi per i nostri cittadini, questa soluzione, certamente straordinaria, rappresenta un’importante occasione offerta dalla Regione Toscana e dalla Asl Toscana sud est alle nuove generazioni - afferma il direttore D’Urso - e insieme l’opportunità di introdurre nel mercato del lavoro giovani medici con tanta voglia di investire le loro competenze professionali in Sanità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal 15 maggio ristoranti aperti a pranzo e cena, anche al coperto: coprifuoco dalle 23. L'annuncio di Ascom

  • Toscana ancora arancione. Ma oggi si decide su riaperture e ritorno in zona gialla

  • Alessandro morto per Covid a 54anni. Ogni sera la famiglia lo sosteneva dal vetro della terapia intensiva

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2020/2021

  • Non ha posti all'aperto, apparecchia in via Fiorentina. La protesta di Luca: "Ho prosciugato il conto corrente per l'osteria"

  • Toscana zona gialla da quando? Gli scenari

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento