Dieta post quarantena: i consigli per rimettersi in forma

Con le palestre chiuse e l'impossibilità di svolgere con regolarità attività fisica molti di noi hanno accumulato qualche chilo in più. Come ritrovare lo smalto dei giorni migliori

Poco spazio per muoversi, le palestre, i giardini, gli impianti sportivi chiusi come impongono le ordinanze. Così dopo aver pulito casa, lavorato in modalità smart, non riusciamo a fare attività fisica e corriamo il rischio di appesantirci. Prendere un po' di peso durante la quarantena è un qualcosa di comune a molti. Per tornare in forma, potrebbe essere utile seguire una dieta, che, ricordiamo, deve sempre avvenire sotto il controllo di un medico.

Cosa fare e cosa non fare durante la dieta

- Non pesarsi tutti i giorni, ma solo una volta alla settimana; piccoli cambiamenti di peso non vogliono significare che la dieta non sta funzionando perché possono essere legate alla quantità di liquidi ingerita o alla sudorazione;

- motivazione: cambiare le abitudini alimentari non è qualcosa di facile, motivo per il quale anche durante la dieta è sempre meglio, se possibile, assecondare qualche esigenza di gusto o piacere, controllando sempre le quantità per non esagerare troppo le calorie;

- nella dieta (soprattutto in quella mediterranea, considerata ancora oggi quella più equilibrata da gran parte dei nutrizionisti) devono essere presenti tutti i gruppi alimentari, ossia frutta, verdura, pane, carne, pesce, ed ogni tanto anche vino e dolci (ogni dieta deve essere basata sul proprio stile di vita, sulle sue caratteristiche psicologiche, sul suo lavoro e sulla capacità di organizzazione);

- bere 1,5/2 litri di acqua al giorno (le temperature più alte o l'attività fisica svolta possono modificare queste necessità); anche frutta e verdura apportano liquidi (tisane non zuccherate sono una buona soluzione);

- per non mangiare sempre le stesse cose adotta il sistema delle sostituzioni, ossia mangia qualcosa che sia equivalente e che sia adatto al tuo stile di vita;

- nella dieta mediterranea è possibile mangiare, anche quando si è a dieta, qualche dolce (ricchi di grassi e zuccheri e con contenuto calorico elevato, normalmente sono i nemici della dieta);

- non abbondare mai coi condimenti;

- non abusare con l'olio (un cucchiaio di olio corrisponde a 90 kcal).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

  • Coronavirus, sono 2.207 i nuovi casi in Toscana. 48 i decessi: quattro sono aretini

  • Coronavirus: 1.892 nuovi casi e 44 decessi. I dati della Regione Toscana

  • Coronavirus, calo dei casi in Toscana: oggi 962 positivi

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento