rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Attualità

Il Wwf: "Comune di Arezzo, così non va. Troppi e ingiustificati tagli del verde pubblico"

L'associazione ha inviato una nota di protesta al sindaco Ghinelli, stigmatizzando gli abbattimenti di piante al Parco Pertini, nella nuova area lungo viale Don Minzoni e al Prato

Il Wwf di Arezzo ha inviato una nota ufficiale di protesta al sindaco Ghinelli per stigmatizzare il taglio delle piante che sta avvenendo nell'ultimo periodo, giudicato eccessivo e immotivato dall'associazione.

!Camminando per il Parco Pertini possiamo vedere i tagli di piante che facevano parte della collinetta sopra il laghetto, carpini piantati dai tempi della sua inaugurazione, un nocciolo, cespugli di alloro che delimitavano anche la strada, due susini accanto alla rotonda dove giocano i bambini e una bellissima pianta rara che si trovava vicino e che si è seccata durante i lavori svolti. Poi tagli dei pini di 40 anni. Almeno 15 le piante tagliate, piantate con il denaro dei contribuenti, mentre i rami dei tigli sono stati potati ad un’altezza spaziale.

Visitando l’area lungo via Don Minzoni, dove sorgerà la nuova area attrezzata, tra le montagne di terra degli scavi non si può fare a meno di notare come numerosi pini sono stati abbattuti, compreso l’albero che era stato simbolicamente messo a dimora dai bambini della scuola elementare durante la cerimonia di inaugurazione, alla presenza del sindaco Fanfani.

Infine, ma ci siamo limitati ai casi più emblematici, sorgono dubbi sulla fine che potrebbe fare il Prato; già nella cronaca di Arezzo dell'8 marzo si parla di abbatterne 10, sembra siano delle file di cipressi. Non viene specificato quali ma si tratta di alberi storici, belli e assolutamente sani.

Tutto questo per noi è molto triste. Non siano certamente contrari ai lavori per il restauro, la conservazione e la valorizzazione del polmone verde del centro storico, ma crediamo che ciò possa si possa realizzare anche senza tagliare gli alberi. Per questo motivo abbiamo inviato una nota ufficiale al Sindaco e all’Assessore competente affinché si possa trovare una soluzione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Wwf: "Comune di Arezzo, così non va. Troppi e ingiustificati tagli del verde pubblico"

ArezzoNotizie è in caricamento