Lunedì, 27 Settembre 2021
Attualità

Women’s leadership: una delegazione di studentesse americane con Simona Neri

Questa mattina un gruppo di 26 studentesse tra i 15 ed i 18 anni e le loro 4 docenti, provenienti da due scuole cattoliche, una in Pennsylvania ed una in Massachussetts hanno fatto visita alla sindaca Simona Neri ed hanno passato con lei la...

Questa mattina un gruppo di 26 studentesse tra i 15 ed i 18 anni e le loro 4 docenti, provenienti da due scuole cattoliche, una in Pennsylvania ed una in Massachussetts hanno fatto visita alla sindaca Simona Neri ed hanno passato con lei la mattinata in un proficuo dibattito ed approfondimento su vari temi inerenti il loro percorso di studio.

Per scelta della scuola e delle ragazze stesse, nei quattro anni di studio seguono dei corsi curriculari improntati a, e indirizzati verso il rafforzamento della coscienza femminile (Women's Leadership). Dunque, nello studio delle varie materie, gli insegnanti cercano di far emergere elementi che permettano alle corsiste di consolidare un senso di appartenenza e di orgoglio di genere, fondamentalmente mirato a fornire loro strumenti utili ad affermarsi nelle successive carriere, di studio e di lavoro. Come in molti altri settori negli Stati Uniti, anche in questo caso, sia la scuola che le ragazze sono interessate ad attrezzare, e ad attrezzarsi, per riuscire ad ottenere il miglior risultato possibile principalmente nella vita pratica, superando, se non abbattendo, quegli ostacoli verso il successo accademico e professionale che possano derivare da pregiudizi di genere.

Al fine di affacciarsi fuori dall'ambito ristretto della scuola e del territorio in cui vivono e studiano, e dunque arricchire le loro nozioni, quest'anno hanno scelto di fare un viaggio all'estero per conoscere e capire cosa si fa altrove nell'ambito della difesa della cultura, dei diritti e dell'identità femminile.

Sono quindi a Roma, Firenze e Milano tra il 13 ed il 20 giugno. Hanno visitato la Camera dei Deputati, l'Università della Sapienza, imprenditrici agricole ed ONG. Infine, hanno avuto occasione di incontrare una sindaca che potesse parlar loro di una comunità locale in Toscana a dell'esperienza di un'amministratrice donna.

"Oltre a presentare la realtà di Pergine Valdarno (dimensioni del Comune, il tipo di residenti, dove lavorano, economia..) - ha spiegato il sindaco Simona Neri - ho avuto modo di parlare della mia esperienza come donna in politica, le difficoltà di genere che si possono riscontrare nell'amministrazione della comunità, nella gestione del comune e nella carriera professionale di ingegnere. Le ragazze hanno posto molte domande sugli indirizzi politici che la nostra Giunta segue per il sostegno delle donne e con molto piacere ho avuto l'opportunità di descrivere i servizi a sostegno delle mamme lavoratrici ed in generale alle famiglie, che a piccoli passi, anno dopo anno, stiamo implementando. Un aspetto su cui anche il passato governo è intervenuto ed un indirizzo che il Partito Democratico sta sostenendo con molta forza. Mamme e lavoro. E' stata un'esperienza davvero positiva anche per me, un momento di confronto da cui ho ricevuto ancora tanti altri spunti."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Women’s leadership: una delegazione di studentesse americane con Simona Neri

ArezzoNotizie è in caricamento