rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Attualità

Volontariato e terzo settore. Anpas: “Vogliamo più dialogo con le istituzioni”

Le considerazione del coordinatore della zona aretina Ernesto Ferrini

I recenti interventi istituzionali, riguardanti le difficoltà nelle quali operano le associazioni del terzo settore, impegnate nell’assistenza e nel soccorso alla persona (Anpas, Misericordia e Croce Rossa), incontrano la replica da parte dell’Anpas, il cui coordinatore della zona aretina, Ernesto Ferrini, intende puntualizzare alcuni aspetti.

“È doveroso, però, ricordare che le difficoltà nelle quali operiamo perdurano da molto tempo e, forse, la dimostrazione di solidarietà espressa dal mondo istituzionale nei nostri confronti è stata tardiva. In questo momento assistiamo a una sorta di gara delle varie istituzioni, non solo aretine, nel testimoniare la loro vicinanza al nostro mondo. Mi riferisco, per esempio, alle dichiarazioni rilasciate dal sindaco di Arezzo, Alessandro Ghinelli e dalla vice Lucia Tanti così come alle parole dell’assessore regionale Simone Bezzini, il quale ha espresso disponibilità della regione ad accondiscendere alle varie richieste che gli abbiamo manifestato: difficoltà a mantenere inalterati i servizi ai cittadini per l’aumento esponenziale dei costi del carburante e dell’energia e la gestione dei pazienti Covid, che non può essere più sostenuta con le attuali tariffe del trasporto sanitario.

Come coordinatore dell’Anpas della zona aretina, se da un lato questo interessamento è incoraggiante, non posso esimermi da far notare che, in tutto questo tempo, l’attenzione concreta verso i nostri problemi sia stata dimostrata solo da alcuni. Mi preme segnalare la disponibilità della presidente della Provincia, Silvia Chiassai Martini, che in piena pandemia ci convocò varie volte per un ringraziamento pubblico; oppure del presidente della regione, Eugenio Giani, che è sempre stato presente ai congressi Anpas e si è dimostrato sensibile alle nostre richieste.

Constato con amarezza che pur rappresentando l’Anpas da undici anni, svolgendo un’attività che riveste anche un’importanza sociale, siamo conosciuti solo da una parte ristretta dell’ambito istituzionale. Ci piacerebbe avere un dialogo più frequente, con pari dignità, e senza che i nostri naturali interlocutori scelgano la strada dell’autoreferenzialità. Non chiediamo soltanto l’elargizione di maggiori somme di denaro ma vogliamo una proposta politica. In altri termini vogliamo essere ascoltati. Di questo ne parleremo prossimamente, proprio ad Arezzo, in un convegno delle pubbliche assistenze, al quale parteciperanno il presidente nazionale Anpas, Fabrizio Pregliasco, il presidente della regione, Eugenio Giani, l’ex parlamentare Federico Gelli, relatore della legge sul terzo settore e attualmente direttore regionale della sanità, e altri illustri ospiti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volontariato e terzo settore. Anpas: “Vogliamo più dialogo con le istituzioni”

ArezzoNotizie è in caricamento