Vittime salva-banche e Amici BPEL: pronti con nuovo esposto. Doppio faccia a faccia con Rossi e De Polis

Incontreranno il procuratore capo di Arezzo Roberto Rossi e a lui consegneranno un esposto all'interno del quale saranno contenuti nuovi elementi utili all'approfondimento delle indagini avviate su Banca Etruria. Sono le associazioni Vittime...

banca_manifestazione_arezzo23

Incontreranno il procuratore capo di Arezzo Roberto Rossi e a lui consegneranno un esposto all'interno del quale saranno contenuti nuovi elementi utili all'approfondimento delle indagini avviate su Banca Etruria.

Sono le associazioni Vittime del salva-banche e Amici di Banca Etruria a prepararsi per scrivere un nuovo capitolo nell'intricatissima e tormetanta vicenda giudiziaria che ha preso il via subito dopo l'applicazione del decreto governativo del 22 novembre 2015.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Letizia Giorgianni e Vincenzo Lacroce, i rispettivi presidenti dei due gruppi, si presenteranno di nuovo davanti alla procura per consegnare nelle mani di Roberto Rossi, titolare delle inchieste aperte a carico del vecchio istituto di credito, una ricca documentazione che consentirà di approfondire alcuni aspetti legati principalmente ai filoni d'inchiesta aperti e che riguardano: truffa e bancarotta fraudolenta.

I due presidenti saranno di fatto portavoce dei centinaia di azionisti e obbligazionisti che dal 22 novembre 2015 si sono ritrovati con i risparmi di una vita azzerati in seguito all'applicazione del decreto salva-banche. Ma gli appuntamenti ufficiali per i rappresentanti dei risparmiatori proseguiranno. Lunedì della prossima settimana l'associazione delle Vittime incontrerà Stefano De Polis, direttore dell'unità di risoluzione e gestione delle crisi per Bankitalia. Un secondo confronto che segue quello di marzo scorso quando le parti si erano lasciate con la promessa di trovarsi nuovamente e fare il punto sui rimborsi in prossimità della vendita dei quattro nuovi isituti di credito sorti dopo la messa in risoluzione dei vecchi. Un modo diretto per cercare di coinvolgere in questa procedura anche i nuovi acquirenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma della strada: perde la vita in un terribile schianto alle porte di Arezzo

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Muore a 24 anni nello schianto tra Monte San Savino e Arezzo

  • Doppio dramma della strada: Enrico e Stefano, due vite spezzate

  • Ciclista va in arresto cardiaco e cade rovinosamente. Rianimato: è grave

  • "Addio Enrico", quell'amore per moto e calcetto. Il dolore di Palazzo del Pero: attesa per i funerali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento