rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
Attualità San Giovanni Valdarno

Una vita da artigiano, premiate a San Giovanni Valdarno 8 storie d’impresa

Paolo Pernici, responsabile Cna Valdarno: "Una serata di orgoglio per guardare con fiducia al futuro"

Serata di festa nella sede CNA del Valdarno per omaggiare gli artigiani della vallata che da decenni portano avanti le proprie attività imprenditoriali in diversi settori con passione, sacrificio, tradizione e innovazione. Con l'evento Una vita da artigiano CNA ha voluto premiare 8 artigiani provenienti dagli 8 comuni della vallata.

Il primo a salire sul palco è stato il montevarchino Cristian Ravagni, omaggiato dalle mani di Silvia Chiassai Martini, presidente della Provincia e sindaco di Montevarchi. Ravagni guida l’azienda che il padre ha fondato nel 1968, fustellificio che lavora per i grandi marchi della moda.

A seguire l’assessore Thomas Stagi di Cavriglia ha consegnato la targa a Amedeo Olmastroni, in attività da oltre 43 anni nel settore movimento terra e lavori stradali e con la passione per il teatro.

Il primo cittadino di Castelfranco Piandiscò, Enzo Cacioli, ha invece omaggiato il suo concittadino Andrea Michelini che da 33 anni è alla guida di un’impresa con la moglie e il figlio nel settore dell’assistenza caldaie.

Riconoscimento anche a Rinaldo Ballantini di Loro Ciuffenna, carrozziere dal 1978 che guida l’azienda con i due figli: a lui la targa consegnata dal sindaco Moreno Botti.

Per Laterina Pergine Valdarno il vice sindaco Andrea Sordini ha reso omaggio a Paola Barbagli, parrucchiera che il prossimo anno festeggerà i 43 anni di attività.

Le premiazioni sono proseguite con Annamaria Lamioni, assessore di Bucine che ha consegnato la targa ad Enzo Gallai artigiano nel settore edilizia dal 1977.

Omaggiato anche Giuseppe Boncompagni di Terranuova Bracciolini dall’assessore Caterina Barbuti per i suoi 43 anni di attività come falegname e restauratore di mobili.

La serata si è conclusa con il riconoscimento per il sangiovannese Lorenzo Mugnaini, carrozziere dal 1976 oggi affiancato dai figli, omaggiato dalla vice sindaco Paola Romei.

“Una bella serata ricca di storie di imprenditori e di vita personale – ha dichiarato soddisfatto Paolo Pernici, responsabile Cna Valdarno – che ha regalato emozioni di imprenditori che racchiudono l’esperienza che viene dal passato, la concretezza del presente ed il coraggio di guardare al futuro in una vallata operosa ed intraprendente come il Valdarno. Storie di aziende radicate sul territorio che hanno creato e mantengono posti di lavoro importanti per la vallata. Accanto a noi il Presidente CNA Arezzo Fabio Mascagni che ha ricordato l’inaugurazione 10 anni fa della sede del Valdarno ringraziando dirigenti e personale. Questi eventi rappresentano dei bei momenti di condivisione e di stimolo per un’associazione come CNA che da sempre e quotidianamente è a fianco dei suoi associati”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una vita da artigiano, premiate a San Giovanni Valdarno 8 storie d’impresa

ArezzoNotizie è in caricamento