Attualità Pieve Santo Stefano

La senatrice Taverna in visita al reparto carabinieri biodiversità di Pieve Santo Stefano

La vice presidente del Senato e il generale Marzo hanno apprezzato la passione con la quale il personale porta avanti le attività del reparto, con la competenza e la concretezza che portano a risultati tangibili

Nella giornata di ieri, venerdì 23 luglio, la vice presidente del Senato, Paola Taverna, ed il comandante delle unita forestali ambientali ed agroalimentari carabinieri insieme al generale di corpo d’armata Antonio Pietro Marzo, hanno visitato il reparto carabinieri biodiversità di Pieve Santo Stefano, reparto d’eccellenza dei carabinieri forestali per la tutela e conservazione delle specie vegetali e per l’allevamento e selezione delle razze equine. Sono stati ricevuti dal comandante tenente colonnello Alberto Veracini e dal sindaco Claudio Marcelli, nonché dal colonnello Raffaele Manicone, comandante del raggruppamento carabinieri biodiversità, dal colonnello Vincenzo Franzese, comandante provinciale di Arezzo e dal colonnello Franco Bartolini, vice comandante della legione carabinieri “Toscana”.

La visita si è svolta presso il centro nazionale carabinieri biodiversità, dove, oltre alla selezione e conservazione di sementi di specie forestali ed alla produzione di piantine forestali da rimboschimento, vengono studiate, conservate e riprodotte numerose specie vegetali, arboree, arbustive ed anche erbacee, a rischio di estinzione o seriamente in pericolo di rarefazione. Tra queste, ad esempio, la felce di Montecristo, la Genista pulchella, l’abete dei Nebrodi.

Presso il centro è anche in corso la riproduzione dell’albero di Falcone, il Ficus macrophylla che vegeta presso il palazzo dove abitava il giudice, che verrà distribuito alle scuole che aderiranno al progetto “Un albero per il futuro”.

La visita è poi proseguita presso il centro di selezione equestre di Formole, dove le cavalcature delle razze maremmana ed Haflinger vengono riprodotte, selezionate, domate ed addestrate con i metodi della doma dolce per le necessità del servizio a cavallo dell’Arma.

Sia la senatrice Taverna che il generale Marzo hanno apprezzato, in particolare, la passione con la quale il personale porta avanti le attività del reparto, con la competenza e la concretezza che portano a risultati tangibili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La senatrice Taverna in visita al reparto carabinieri biodiversità di Pieve Santo Stefano

ArezzoNotizie è in caricamento