Sabato, 24 Luglio 2021
Attualità

Viaggio negli USA: come organizzarlo al meglio

Negli ultimi mesi alcune compagnie aeree stanno proponendo voli verso gli Stati Uniti a prezzi decisamente imbattibili, che fanno venire voglia di partire subito. Mentre per spostarsi all’interno della Comunità Europea è sufficiente avere a...

viaggio partenza

Negli ultimi mesi alcune compagnie aeree stanno proponendo voli verso gli Stati Uniti a prezzi decisamente imbattibili, che fanno venire voglia di partire subito. Mentre per spostarsi all'interno della Comunità Europea è sufficiente avere a disposizione una classica carta di identità, per recarsi negli Stati Uniti servono altri tipi di autorizzazione. Certo, se il portafogli ce lo consente possiamo anche valutare di trascorrere un fine settimana in una metropoli americana, molto più spesso però il viaggio negli USA si protrae per un certo periodo di tempo, di solito più di 7 giorni. Per riuscire a trascorrere una vacanza indimenticabile è consigliabile organizzarsi al meglio, anche con grande anticipo. La scelta dell'itinerario, al durata del viaggio e il budget a disposizione sono i primi elementi da valutare, anche se conviene mantenersi leggermente elastici. Capita spesso di organizzare un viaggio valutando di toccare molte mete diverse, per poi decidere di fermarsi in un singolo luogo per tutta la durata del soggiorno.

Prenotare volo e albergo

Come avviene per qualsiasi vacanza nel mondo prima si prenota e maggiori possibilità si hanno. Si può cercare il volo e l'albergo anche vari mesi prima della partenza, questo ci darà un ampio panorama di possibilità, spesso a prezzi decisamente interessanti. Molte offerte infatti sono disponibili solo per chi prenota dai 2 ai 6 mesi prima di partire, soprattutto per quanto riguarda i voli aerei. In ogni caso è meglio non farsi trovare impreparati e inoltre conviene ricordare che prima si comincia ad organizzare e più tempo si ha per risolvere eventuali intoppi di vario genere che si possono presentare.

Il visto USA

Per chi intende recarsi negli Stati Uniti per un breve viaggio, inferiore ai 90 giorni di permanenza, è disponibile un'autorizzazione chiamata ESTA: Electronic System for Travel Authorization. La si può richiedere fino a due anni prima di partire, visto che vale 24 mesi. Per averla si deve compilare il modulo esta sull'apposito sito, sul quale si devono indicare anche i dati del proprio passaporto, che dovrà essere valido almeno fino a dopo la data del rientro. Le autorità americane richiedono anche il possesso del biglietto aereo di ritorno, che è una sorta di assicurazione del fatto che non intendiamo fermarci illegalmente nel Paese. L'autorizzazione si ottiene in tempi abbastanza brevi, conviene comunque richiederla con un certo anticipo.

Altra documentazione

Se si intende andare negli Stati Uniti per fare un tour durante il quale si desidera guidare un'autovettura sarà necessario avere a disposizione una patente internazionale. La classica Patente italiana infatti non ha valore legale in tutto gli Stati degli USA, conviene quindi prepararsi per tempo, contattando l'ACI. Per ottenere la patente internazionale non serve fare esami o altro, si deve però avere a disposizione la patente italiana in corso di validità. Per evitare qualsiasi tipo di problema è anche opportuno munirsi di un'assicurazione medica per tutto il periodo di permanenza in territorio americano, la si può facilmente attivare presso la compagnia assicurativa di fiducia, o anche online sulle compagnie che consentono questo tipo di servizio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viaggio negli USA: come organizzarlo al meglio

ArezzoNotizie è in caricamento