Attualità

Viaggiare in moto: l’importante è indossare sempre il casco

I veri motociclisti lo sanno bene: il casco sempre in testa e ben allacciato ti salva la vita. Non solo quando si fanno lunghi viaggi, ma anche mentre si va a comprare il pane dietro casa. Nonostante la legge che obbliga ad indossare il casco su...

casco

I veri motociclisti lo sanno bene: il casco sempre in testa e ben allacciato ti salva la vita. Non solo quando si fanno lunghi viaggi, ma anche mentre si va a comprare il pane dietro casa. Nonostante la legge che obbliga ad indossare il casco su qualsiasi motociclo sia ormai vecchia, sono ancora in tanti coloro che non la considerano in modo serio e preferiscono evitare questo accessorio ingombrante.

Fonte foto: https://www.motoblouz.it/

Il casco in moto

La legge che obbliga ad avere il casco quando si circola con un motociclo è abbastanza precisa. Il casco non lo si deve solo possedere, ma dovrà essere indossato e ben allacciato. Solo in questo modo si ha la certezza che questo importante accessorio ci salvi la vita in caso di incidente. A volte per rischiare l'osso del collo non serve sfrecciare ai 130 all'ora in autostrada, purtroppo infatti anche una semplice caduta con la moto da fermi può portare a sbattere la testa sull'asfalto, con esiti del tutto nefasti. La legge è infatti chiara: il caso lo si deve indossare e allacciare prima di cominciare la marcia, per toglierlo solo quando si scende dal motociclo, indipendentemente dalla durata del viaggio e dalla cilindrata del motociclo in questione. Quindi, il casco è necessario anche quando con un piccolo ciclomotore si viaggia per le vie della città. Anzi, per certi versi lo è ancora di più rispetto a quando si fa un lungo viaggio, durante il quale spesso si fa maggiore attenzione alla strada da percorrere. Scegliere il casco

In commercio sono disponibili diversi modelli di casco, da quelli cosiddetti integrali, che chiudono completamente la testa e il viso, fino ai caschi più leggeri e maneggevoli, che lasciano il voto scoperto, chiamati caschi jet. Il primo elemento di cui tenere conto è sicuramente la sicurezza: il casco di cui è obbligatorio l'utilizzo quando si viaggia su un motociclo deve essere omologato, quindi deve presentare apposita targhetta con il simbolo dell'omologazione a livello europeo. Indipendentemente da qualsiasi altro tipo di elemento, l'omologazione è una caratteristica imprescindibile. Senza di essa non potremo avere la certezza che il casco ci ripari effettivamente la testa in caso di caduta o incidente. Il secondo passo riguarda la misura del casco stesso, che deve essere confortevole ma anche perfettamente avvolgente. Un casco troppo stretto potrebbe darci elevato fastidio, soprattutto dopo qualche minuto che lo indossiamo. Un casco largo può sfilarsi inavvertitamente, anche nel momento in cui ci potrebbe essere particolarmente utile.

Il modello di casco

I modelli disponibili sul mercato sono tantissimi, tutti validi e perfettamente resistenti in caso di urto. La questione sta nel tipo di utilizzo che se ne verrà fare. I caschi jet, ad esempio, sono poco adatti ad un lungo viaggio, in quanto lasciano il viso troppo esposto agli elementi. Sono più indicati per chi utilizza il motociclo in città, o solo durante la bella stagione. I caschi integrali sono invece più versatili, in quanto proteggono alla perfezione l'intera testa, compreso il viso, in qualsiasi situazione climatica.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viaggiare in moto: l’importante è indossare sempre il casco

ArezzoNotizie è in caricamento