Via Malpighi: lavori in partenza per eliminare l'amianto. Sunia: "Adesso controlli su tutte le strutture pubbliche"

La gru è arrivata in via Malpighi e presto i lavori per la rimozione dell'amianto dalle coperture prenderanno il via. A darne notizia è il Sunia, sindacato che nei mesi passati (precisamente dal 13 luglio del 2016 giorno della tempesta che...

via_malpighi_arezzo

La gru è arrivata in via Malpighi e presto i lavori per la rimozione dell'amianto dalle coperture prenderanno il via.

A darne notizia è il Sunia, sindacato che nei mesi passati (precisamente dal 13 luglio del 2016 giorno della tempesta che distrusse buona parte della provincia) si è adoperato alacremente per riuscire ad ottenere la realizzazione degli interventi di bonifica e messa in sicurezza.

Una battaglia lunga e complicata ma che alla fine è terminata con la cantierizzazione e l'avvio dei lavori. "Ma - fanno sapere dal Sunia - è sbagliato pensare che sia tutto risolto".

Secondo quanto sostenuto dai portavoce del sindacato: "E’ sempre aperta la questione dell’impegno che il consiglio comunale ha dato alla giunta: 'dopo decine di anni da quando l’utilizzo di tale materiale è vietato, ci sembra doveroso da parte del sindaco, di avviare un attento monitoraggio sulla presenza dell’amianto nelle strutture cittadine, ed in particolare in quelle di proprietà pubblica. La mappatura dei rischi da parte di tecnici competenti è la premessa per la necessaria opera di informazione e per l’avvio di una seria bonifica'.

Signor sindaco, a che punto siamo? Signori consiglieri, l’avete votato voi. Chiedetene conto". Una richiesta mirata che punta ad ottenere soluzioni efficaci per l'adeguamento e messa in sicurezza di tutte le strutture cittadine di proprietà pubblica. Tornano invece alla questione di via Malpighi i lavori stanno prendendo il via dopo l'ottenimento dei finanziamenti nazionali ad Arezzo Casa SpA.

"Sono già state sistemate le linee di sicurezza e finalmente - spiegano dal Sunia - è stata montata la gru che per noi è il segnale vero dell’inizio dei lavori. Pochi giorni fa Arezzo Casa Spa ha illustrato, in una assemblea degli abitanti tenuta nel centro di aggregazione sociale di via Malpighi dal presidente e dall’architetto progettista e direttore dei lavori (sempre di Arezzo Casa SpA), il tipo di intervento e le modalità operative.

Ciò, anche per tranquillizzare gli abitanti per un intervento invasivo su materiale pericoloso. La ditta aggiudicataria, specializzata per rimozione in amianto, opererà in tre blocchi utilizzando criteri di sicurezza: prima spruzzatura dei pannelli da rimuovere per sbloccare eventuali spolverature, poi rimozione di piccole parti effettuata da personale specializzato dotato di tuta e di maschera, pulizia dall’argilla espansa, messa in opera di coibentazione in lana di vetro e posa in opera delle lastre in acciaio di 5 metri x 1,10.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Nell’occasione verranno sistemati i camini, le antenne tv e, finita la rimozione, orientativamente a ottobre, un’altra ditta effettuerà altre opere di straordinaria manutenzione.

Terminati i lavori è in programma una iniziativa per festeggiare l’evento. In tale occasione sarà distribuita una pubblicazione curata dal Sunia, che ripercorre tutte la vicenda anche grazie a documenti ufficiali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola nel caos, annullate le graduatorie dei docenti precari. Lunedì molte cattedre resteranno vuote

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • "Positivo al Covid e dimenticato in una stanza del pronto soccorso di Siena", la storia di un giovane padre aretino

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Ubi in Intesa e filiali aretine a Bper, poi il dubbio Mps. Cosa ne sarà degli sportelli della città?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento