Attualità

Vecchio consiglio comunale in cifre: presenze top e flop, Bardelli record di interrogazioni

Alcuni non sono mancati neanche una volta altri invece sono stati un po’ latitanti. C’è chi ha presentato poco meno di duecento interrogazioni e chi invece raramente ha preso la parola. Il report è quello che riguarda le performance del...

vecchio_consiglio_comunale_arezzo (4)

Alcuni non sono mancati neanche una volta altri invece sono stati un po' latitanti. C'è chi ha presentato poco meno di duecento interrogazioni e chi invece raramente ha preso la parola.

Il report è quello che riguarda le performance del "vecchio" consiglio comunale di Arezzo quello che, per intendersi, è rimasto in carica fino al giugno 2015.

Nel documento, reso noto dall'Ente, vengono riassunti i dati circa le presenze dei singoli consiglieri alle sedute dell'assise cittadina, quelle alle commissioni e conferenze dei capigruppo. Ma non solo. Ampio spazio occupano anche le cifre sulle interrogazioni (urgenti e non) presentate, sulle mozioni o atti di indirizzo e persino sulla quantità di matrimoni celebrati. Da maggio 2011 a dicembre 2014 contando solamente le presenze dei trentasette consiglieri (eletti e surrogati) che hanno occupato le poltrone di Palazzo Cavallo, nessuno ha un tasso di frequenza inferiore alla metà delle sedute convocate durante il loro mandato.

Le performance migliori sono quelle di Alessandro Arcangioli (eletto Pd), Elisa Bertoli (eletta Pd), Matteo Bracciali (eletto Pd), Simonetta Ghezzi (eletta con Pd), Fabrizio Piervenanzi (eletto Pd), Luciano Ralli (eletto Pd), Rodolfo Rossi (eletto Pd) e Grazia Sestini (eletta PdL). Tutti e otto i consiglieri non hanno saltato una delle sessante sedute e segnano un netto 100 per cento di presenze.

Tra le performance peggiori invece compaiono i nomi dell'attuale sindaco Alessandro Ghinelli (eletto PdL) e Luca Stella (eletto PdL). Entrambi hanno risposto al 55% delle convocazioni. Seguono Alessio Mattesini (eletto PdL) con il 75% , Gianni Mori (eletto Sinistra per Arezzo) con 78.13% , Cinzia Scartoni (eletta Pd) con 80% e Lucio Bianchi con 81.67% (eletto M5S).

Il resto dei componenti non scende al di sotto dell'85 per cento di presenze. Francesco Francini e Alessandro Ghinelli Francesco Francini e Alessandro Ghinelli Prendendo in analisi invece il tasso di interazione, nel podio dei più attivi si piazzano: Roberto Bardelli (eletto PdL) con 171 tra interrogazioni ordinarie e urgenti presentate, Roberto Ruzzi (eletto Lega Nord) e Luigi Scatizzi (eletto Popolari) con 132. Terzo posto per Marco Tulli (eletto con Sel) con 100 interrogazioni esposte in aula. In fondo alla classifica ci sono Grazia Sestini, Marzia Fontana (eletta Pd), Aurelia Ceoromila (eletta Pd) e Barbara Bennati (eletta Pd). Tutte e quattro le consigliere non hanno presentato alcuna interrogazione. Sul fronte di atti d'indirizzo e mozioni, il più attivo è stato Roberto Barone (eletto con Idv) con un totale di 20 documenti presentati. Seguono Daniele Farsetti (eletto M5S) e Marco Tulli con sedici. Chiude Luigi Scatizzi con 12. Alcuni dei consiglieri di maggioranza durante il governo Fanfani Alcuni dei consiglieri di maggioranza durante il governo Fanfani Infine ecco il capitolo dedicato alle celebrazioni dei matrimoni. Da maggio 2011 a dicembre 2014 Gianni Pagliazzi (eletto PdL) è quello che ha unito più coppie con un totale di 57 cerimonie officiate. Seguono Rossella Peruzzi (eletta Pd) con 43 e Fabrizio Piervenanzi con 36. Dai banchi dell'opposizione in consiglio comunale durante l'amministrazione Fanfani Dai banchi dell'opposizione in consiglio comunale durante l'amministrazione Fanfani I presenti dati sono stari riportati nella relazione del Comune di Arezzo e l'ultimo aggiornamento è stato effettuato nel marzo 2015. Leggi il resoconto completo delle performance dei consiglieri comunali di Arezzo.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vecchio consiglio comunale in cifre: presenze top e flop, Bardelli record di interrogazioni

ArezzoNotizie è in caricamento