Venerdì, 24 Settembre 2021
Attualità Pescaiola / Via Pietro Nenni

"Due mesi per una puntura", la lunga attesa per il vaccino contro il tetano

Tempi addirittura più lunghi sono stati registrati per il richiamo del vaccino. "Io ho preso appuntamento a settembre - spiega un altro aretino - e dovrò attendere fino al 19 febbraio": circa sei mesi dunque. L'odissea di alcuni aretini.

Due mesi per l'antitetanica. Tanto una giovane coppia aretina sta attendendo per il vaccino che periodicamente è oggetto di campagne di sensibilizzazione.

"IInceramente - raccontano marito e moglie - non ci aspettavamo di aspettare così tanto. Anche perché ci bombardano costantente di campagne per ricordarsi di fare il vaccino. E poi, per fare una puntura, per la quale bastano pochi secondi, ti ritrovi ad attendere chissà quanto".

Il marito ha chiesto l'appuntamento il 12 novembre e il primo posto a disposizione era il 14 gennaio. La moglie ha prenotato il 16 gennaio e l'appuntamento è stato fissato per l'11 marzo. 

"Certo potevamo anche andare in un'ospedale di vallata e accorciare i tempi - racconta il giovane - ma in questo caso, percorrere chilometri e chilometri, perdere ore di lavoro per una puntura, ci è sembrato davvero inopportuno". 

Tempi addirittura più lunghi sono stati registrati per il richiamo del vaccino. "Io ho preso appuntamento a settembre - spiega un altro aretino - e dovrò attendere fino al 19 febbraio": Circa sei mesi dunque.

Le vaccinazioni vengono effettuate solo su prenotazione tramite Cup telefonico in tutte le zone. Non è più possibile, come in passato, rivolgersi al proprio medico di medicina generale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Due mesi per una puntura", la lunga attesa per il vaccino contro il tetano

ArezzoNotizie è in caricamento