menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vaccinazione ultraottantenni, Giani e Bezzini: "Grande partecipazione dei medici, Toscana apripista"

Lunedì 22 febbraio avverrà la consegna di quasi 9000 dosi ai medici che già hanno fissato appuntamenti con i propri assistiti ultraottantenni, le altre nei giorni successivi sulla base delle agende e delle nuove forniture di vaccini

Alle ore 20 di ieri, venerdì 19 febbraio, erano già 2162 i medici di medicina generale registrati nella pagina a loro dedicata sul portale della Regione Toscana per la vaccinazione anti-Covid degli anziani ultraottantenni. Di questi, 1380 sono riferibili a medicine di gruppo e 782 a singoli professionisti.

“Si tratta di un dato che testimonia la grande partecipazione dei medici toscani e l'unità d'intenti di tutti i soggetti interessati, che sono elementi chiave per il successo della campagna di vaccinazione - osserva il presidente della Regione, Eugenio Giani, che evidenzia anche come - la vaccinazione degli utraottantenni, che vede in prima linea la Medicina generale, crescerà con il coinvolgimento degli altri medici e con la messa a disposizione di più dosi di vaccino”.

In effetti il dato dei medici che si sono registrati sul portale regionale è significativo. Nelle prossime settimane la vaccinazione degli utraottantenni crescerà anche in relazione alle dosi di vaccino a disposizione, che aumenteranno, così come il coinvolgimento progressivo di altri medici di Medicina generale.

Considerando che i medici di Medicina generale in Toscana sono circa 2700, coloro che hanno già operato sul portale sono più o meno l’80 per cento. Tra loro, a ieri sera, in 1494 hanno già confermato agende di prenotazione per la prossima settimana: 418 medici singoli e 1076 riferibili a medicine di gruppo (300 Asl Sud-est, 553 Asl Centro, 223 Asl Toscana Nord-ovest). Le agende in bozza sono invece 317, di cui 132 medici singoli e 185 in medicine di gruppo (Asl Centro 78; Asl Nord-Ovest    71; Asl Toscana Sud-est 36).

Lunedì prossimo, 22 febbraio, avverrà la consegna di quasi 9000 dosi ai medici che già hanno fissato appuntamenti con i propri assistiti ultraottantenni, le altre nei giorni successivi sulla base delle agende e delle nuove forniture di vaccini.

“Questi sono i numeri che si sono registrati nei primi giorni di apertura del portale nella settimana stessa in cui sono stati vaccinati i primi ultraottantenni toscani - ha precisato l'assessore alla sanità, Simone Bezzini. “E' l'inizio di un percorso che vede le aziende sanitarie e la Medicina generale fianco a fianco in un'impresa senza precedenti”. Ed ancora: “Si tratta di una scelta coraggiosa, apripista a livello nazionale, che stringe un patto per il futuro e punta sul fare squadra, sulla prossimità e sul territorio. Una lotta contro il tempo per arginare definitamente il Covid-19, che sconta le ancora scarse forniture di vaccini e le incertezze sulla loro tempistica di consegna. La sfida è inedita per tutti, anche per questo i numeri degli accessi al portale sono una grande iniezione di fiducia che dà prospettiva e slancio all'intera operazione”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Psicodialogando

    Come si trasforma il nostro corpo quando ci innamoriamo

  • Eventi

    Benedetta Torrini vince Sanremo Newtalent

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento