Vacanze con il tuo cucciolo? Si può, grazie al trasporto animali

Un mezzo di trasporto adeguato, alcuni accorgimenti durante il viaggio, documenti ordinati e piccoli aiuti esterni possono aiutarci a superare agevolmente ogni difficoltà legata al trasporto dei nostri cuccioli in vacanza con noi. Scoprite in...

cane_vacanza_barca

Un mezzo di trasporto adeguato, alcuni accorgimenti durante il viaggio, documenti ordinati e piccoli aiuti esterni possono aiutarci a superare agevolmente ogni difficoltà legata al trasporto dei nostri cuccioli in vacanza con noi. Scoprite in questo articolo come partire per una vacanza in compagnia del vostro animale preferito senza alcun problema.

In auto con il nostro amico a 4 zampe

Se partite in macchina fate prima delle prove, per capire se l'animale soffre di nausea e in tal caso permettergli di abituarsi ai viaggi in auto. A tal proposito, come molti padroni già sanno, i nostri amici a quattro zampe sono incredibilmente simili agli umani; infatti se il viaggio è lungo occorre fermarsi almeno ogni 2-3 ore per le nostre e sue esigenze, e cercare anche di mantenere una guida tranquilla. Il consiglio in generale è quello di farlo partire a digiuno o dopo avergli dato un pasto leggero.

Fatelo bere molto durante il viaggio e in ogni caso predisponete il mezzo con una grata o una rete omologata, se il cane è di grandi dimensione, come prevede la legge.

Viaggi in aereo

Si possono portare nella cabina dell'aereo al massimo due animali sempre nel trasportino ma che siano di piccola taglia e che non superino i 10 kg di peso, e le dimensioni standard accettate dalla maggior parte delle compagnie aeree sono 48x35x29 cm. Per gli animali più pesanti di 10 kg e dunque di dimensioni più grandi, l'imbarco sarà nella stiva. Anche se per gli amanti degli animali non è facile accettare questo concetto, sono considerati come dei "bagagli", ma possono stare tranquilli perché i locali sono ben aerati e la temperatura adatta a loro. Per il trasportino le dimensioni massime accettate sono 100x85x75 cm con le stesse caratteristiche tecniche descritte per il modello più piccolo. Tutti i trasportini devono essere omologati secondo la normativa IATA. I cani guida per gli ipovedenti possono essere imbarcati in cabina gratuitamente ma devono avere la museruola e l'apposito guinzaglio.

I documenti degli animali per i viaggi... anche all'estero.

Prima di andare in vacanza insieme al nostro cane o al nostro gatto, è importante informarsi sulla documentazione e sulle precauzioni da prendere per garantirvi un viaggio tranquillo. Anche se si viaggia nel proprio paese è sempre bene informarsi dove si trova il veterinario più vicino nel luogo di destinazione. Prima di partire è bene effettuare inoltre una visita dal proprio veterinario di fiducia che compilerà anche il passaporto dell'animale, certificando che ha eseguito l'antirabbica e la profilassi per la leishmaniosi per i paesi che la prevedono. Il passaporto dell'animale, anche europeo, deve essere provvisto della sua foto e di tutti i dati, con la vaccinazione fatta a distanza di non più di 1 anno dalla data della partenza e non prima di 20 giorni. Se viaggiate in aereo, in treno, in traghetto l'animale va portato con un trasportino adatto alle sue dimensioni, con la giusta areazione, con il tappetino impermeabile e una chiusura sicura che eviti aperture accidentali. Altri consigli utili

Prima di partire informatevi anche presso l'hotel dove soggiornerete se sono accettati gli animali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Per quanto riguarda l'estero, per esempio, ci sono paesi come gli Emirati Arabi Uniti che non accettano in alcun modo l'ingresso di animali. I gatti, anche se sistemati negli appositi trasportini, non amano viaggiare. Se non è un problema lasciare il vostro amato gatto a casa, potete optare per un servizio di cat-sitter a tempo pieno oppure lasciarli a una persona fidata, che si prenda cura di loro durante la vostra assenza - il vostro gatto ve ne sarà di sicuro grato... e se non potete fare a meno di controllare come stanno i vostri amici, potete sempre sfruttare l'utilità di una web cam associata alle app per smartphone. Il trasporto degli animali all'estero con una società di servizi

Per facilitare la vita a che si trova ad affrontare viaggi o traslochi in compagnia dei propri animali domestici, esistono oggi imprese, come la nota Blisspets.eu, che offrono servizi appositi di trasporto di animali all'estero. Queste società permettono di viaggiare in tutta tranquillità senza pensare in prativa a nulla: si occupano infatti direttamente loro del trasporto dei nostri cuccioli: i proprietari più indaffarati potranno quindi partire tranquillamente e all'arrivo troveranno ad aspettarli il loro amico a 4 zampe, che avrà ricevuto il migliore dei trattamenti per un viaggio sereno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Ciclista va in arresto cardiaco e cade rovinosamente. Rianimato: è grave

  • Coronavirus, sei nuovi casi nell'Aretino. Contagiati 19enni di ritorno da una vacanza all'estero

  • "Mio fratello era buono e solare. Lo porterò con me in un tatuaggio"

  • I 15 borghi fantasma della Toscana che dovreste visitare

  • Codice giallo per pioggia e temporali: l'elenco dei comuni aretini interessati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento