Domenica, 25 Luglio 2021
Attualità

Urbanistica: via libera dal consiglio comunale per variante aree produttive e riqualificazione ex agenzia Tabacchi

Non solo regolamenti. Nell’ultima sessione di lavori di lunedì 9 aprile, il Consiglio Comunale di Sansepolcro ha approvato una serie di punti amministrativi di notevole importanza, tra i quali spiccano due varianti urbanistiche. La prima è la...

luca-galli

Non solo regolamenti. Nell'ultima sessione di lavori di lunedì 9 aprile, il Consiglio Comunale di Sansepolcro ha approvato una serie di punti amministrativi di notevole importanza, tra i quali spiccano due varianti urbanistiche.

La prima è la variante semplificata n. 08 bis al R.U. per modifica alla disciplina delle aree con destinazione prevalentemente produttiva. Tale atto rappresenta un nuovo step del percorso partecipativo messo in piedi dall'amministrazione comunale con la pubblicazione dell'avviso pubblico nel marzo 2017 e la successiva presentazione di manifestazioni di interesse per modifiche alla disciplina del vigente Regolamento Urbanistico.

"Il Consiglio ha deliberato l'adozione di questa seconda variante dopo l'adozione ed approvazione del primo stralcio nei mesi scorsi - spiega l'assessore all'Urbanistica Luca Galli - Tale atto è stato votato con il favore unanime delle forze consiliari ed è frutto di un importante lavoro di condivisione e confronto svolto in sede di Commissione. Anche in questo caso la variante riguarda le istanze a minore complessità, cioè quelle che comportano un iter procedurale più breve. Per questione di priorità, infatti, abbiamo dovuto momentaneamente lasciare alcuni procedimenti che avrebbero richiesto tempi burocratici più lunghi. Tali atti, tuttavia, saranno oggetto più avanti di un terzo stralcio da portare in votazione in Consiglio."

L'altro punto riguarda la variante semplificata n.10 nell'area dell'ex Agenzia Tabacchi. Anche questo atto è stato approvato all'unanimità dall'assise: "Questo provvedimento deriva da un'osservazione presentata a suo tempo agli uffici comunali - spiega l'assessore - Si tratta di un atto politico con cui il Consiglio dà mandato agli uffici di attivare una fase di analisi e progettazione con il supporto di incontri e iniziative pubbliche. Un atto interessante che prevede un percorso partecipativo con l'obiettivo di individuare soluzioni concrete per la riqualificazione di questi storici spazi attualmente di proprietà della Cassa Depositi e Prestiti."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Urbanistica: via libera dal consiglio comunale per variante aree produttive e riqualificazione ex agenzia Tabacchi

ArezzoNotizie è in caricamento