Sabato, 16 Ottobre 2021
Attualità

L'appello dei bancari: "Non venite qui per farvi stampare i movimenti"

Federico Bellucci, segretario Regionale Unisin Ubi – Toscana: "Anche andare allo sportello per prelevare pochi euro è un comportamento non coerente con lo spirito delle misure straordinarie"

A pochi giorni dall’accredito delle pensioni, Federico Bellucci, segretario Regionale Unisin Ubi – Toscana, sindacato autonomo del settore bancario facente parte del Confsal (Confederazione generale dei sindacati autonomi dei lavoratori) rivolge un appello alla clientela:

"Accedete in banca solo su appuntamento, rispettate le indicazioni che la Banca ha diramato ed usate, per quanto possibile e consentito, strumenti come il bancomat e l’home banking. La situazione generale è grave ed è assolutamente necessario, per tutelare la salute di tutti, ivi compresi i dipendenti che sono in prima linea per garantire il servizio bancario, di fronte all’emergenza Coronavirus, che ci si rechi in Banca solo per reali necessità e per operazioni indifferibili. Se possibile, usiamo i canali telematici per effettuare i pagamenti.

Stiamo purtroppo assistendo ad una epidemia senza precedenti e dobbiamo fare affidamento al senso di responsabilità di ciascuno per limitare i contatti interpersonali anche all’interno dei locali bancari.

Il servizio bancario è ritenuto un servizio essenziale, per questo le banche sono aperte ma è indispensabile rispettare le regole ed agire con prudenza. Recarsi in Filiale per chiedere una stampa dei movimenti o per prelevare pochi euro è un comportamento non coerente con lo spirito delle misure straordinarie che le autorità hanno emanato per contrastare la diffusione del virus: per questo è molto importante che anche quella minoranza di persone che ancora sottovaluta i gravi rischi per la salute che l’infezione del virus può comportare si uniformi immediatamente alle regole corrette che la situazione richiede.

Ne va dalla nostra salute, della salute dei nostri cari, della salute di tutti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'appello dei bancari: "Non venite qui per farvi stampare i movimenti"

ArezzoNotizie è in caricamento