Lunedì, 17 Maggio 2021
Attualità

Unione dei Comuni del Casentino, presa di posizione del Csa Regioni Autonomie Locali

Sulla vicenda dei licenziamenti del personale dell'Unione dei Comuni del Casentino, interviene anche il Coordinamento provinciale del sindacato CSA Regioni Autonomie Locali. Ecco il comunicato integrale: Questa Sigla sindacale ha appreso che...

Casentino-614x408

Sulla vicenda dei licenziamenti del personale dell'Unione dei Comuni del Casentino, interviene anche il Coordinamento provinciale del sindacato CSA Regioni Autonomie Locali. Ecco il comunicato integrale:

Questa Sigla sindacale ha appreso che questa mattina sono stati licenziati 9 dipendenti dell'Unione dei Comuni Montani del Casentino. Inoltre sono stati annunciati altri due licenziamenti che verranno notificati nei prossimi giorni. Riteniamo che i licenziamenti siano da considerarsi nulli in quanto, a parere di questa Sigla, non sarebbero stati integralmente rispettati, per quello che al momento risulta, le prodeure dettate dalla contrattazione nazionale e dalle normative vigenti in materia di licenziamenti. Anche la forma appare assolutamente criticabile, in quanto risulterebbe che i nove dipendenti ignari dell'emissione dei licenziamenti stessi, si siano presentati regolarmente presso il proprio posto di lavoro e, abbiano trovato la porta sbarrata. La gravità della vicenda sta anche nel fatto che 11 famiglie si trovano o troverebbero in estrema difficoltà. Pertanto, il Coordinamento provinciale del sindacato CSA Regioni Autonomie Locali chiede l'immediato ritiro di tutti i provvedimenti in essere, ivi compreso quelli annunciati ma ancora non notificati. Questa Sigla si rende fino da ora disponibile a sostenere in tutte le Sedi, ivi compreso quelle giudiziarie, tutti quei dipendenti destinatari dei provvedimenti di licenziamento, indipendentemente dalla iscrizione a questa Sigla sindacale. Inoltre, tramite il membro RSU eletto nella lista CSA dell'Unione dei Comuni Montani del Casentino, abbiamo gia provveduto a richiedere tutta la documentazione inerente la procedura amministrativa dei relativi licenziamenti. Tale documentazione sarà girata ai nostri Legali per l'attenta verifica giuslavoristica del caso. Siamo disponibili, come sempre, ad un confronto costruttivo al fine di scongiurare tali licenziamenti, appellandosi al buon senso di tutti. Il Coordinatore provinciale CSA

Dott. Roberto Prestigiacomo

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Unione dei Comuni del Casentino, presa di posizione del Csa Regioni Autonomie Locali

ArezzoNotizie è in caricamento