Venerdì, 24 Settembre 2021
Attualità

Unione, aiuti alle famiglie con figli minori disabili: domande entro fine mese

Si avvicina la scadenza per presentare la domanda di erogazione del contributo di cui alla Legge regionale 82/2015, tramite la quale la Regione Toscana, al fine di sostenere le famiglie con figli disabili minori di 18 anni, ha istituito un...

Si avvicina la scadenza per presentare la domanda di erogazione del contributo di cui alla Legge regionale 82/2015, tramite la quale la Regione Toscana, al fine di sostenere le famiglie con figli disabili minori di 18 anni, ha istituito un contributo annuale per il triennio 2016 - 2018 pari ad euro 700 per ogni minore disabile ed in presenza di un'accertata sussistenza nel disabile della condizione di handicap grave di cui all'articolo 3, comma 3, della legge quadro per l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate.

Ai fini dell'erogazione del contributo è considerato minore anche il figlio che compie il diciottesimo anno di età nell'anno di riferimento del contributo. Il contributo è concesso dall'Unione dei Comuni Montani del Casentino per tutti i cittadini residenti nei Comuni aderenti e per il Comune di Pratovecchio Stia, a seguito di istanza presentata entro il 30 giugno di ciascun anno di riferimento del contributo. La domanda deve essere presentata dalla madre o dal padre del minore disabile, o da chi esercita la patria potestà. I contributi concessi sono comunicati alla Regione che provvede ai relativi pagamenti. I requisiti per la concessione del contributo sono i seguenti:

a) il genitore che presenta domanda deve far parte del medesimo nucleo familiare del figlio minore disabile per il quale è richiesto il contributo;

b) sia il genitore, sia il figlio minore disabile devono essere residenti in Toscana, in modo continuativo da almeno ventiquattro mesi, in strutture non occupate abusivamente, dalla data del 1° gennaio dell'anno di riferimento del contributo;

c) il genitore che presenta domanda e il figlio minore disabile devono far parte di un nucleo familiare convivente con un valore dell'indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) non superiore ad euro 29.999,00.

I cittadini si possono rivolgere agli uffici dell'Unione dei Comuni in Via Roma a Ponte a Poppi, per ricevere sia la modulistica necessaria che eventuali ulteriori informazioni (tel. 0575 507286).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Unione, aiuti alle famiglie con figli minori disabili: domande entro fine mese

ArezzoNotizie è in caricamento