Undici aziende vitivinicole protagoniste di "A cena con il produttore"

Strada del Vino-Terre di Arezzo, in collaborazione con la Camera di Commercio, Confcommercio e Confesercenti Arezzo hanno presentato, questa mattina, all'interno dell'edizione 2015 di AgrieTour, l'iniziativa “A cena con il produttore”. Dal...

vaso_casa-vino

Strada del Vino-Terre di Arezzo, in collaborazione con la Camera di Commercio, Confcommercio e Confesercenti Arezzo hanno presentato, questa mattina, all'interno dell'edizione 2015 di AgrieTour, l'iniziativa “A cena con il produttore”.

Dal prossimo 18 novembre 2015 fino al 30 marzo 2016, 11 aziende vitivinicole della strade del vino presenteranno le loro etichette in alcuni dei più importanti ristoranti della nostra provincia. Un interessante connubio tra le eccellenze enogastronomiche e quelle vitivinicole che prosegue un percorso avviato già da alcuni anni da Strada del Vino-Terre di Arezzo per incentivare la presenza delle etichette aretine nei tavoli delle strutture ristorative della provincia.

Una presenza resa possibile dalla sensibilità dei ristoratori aretini e dall'impegno delle Associazioni di categoria Confcommercio Arezzo e Confesercenti Arezzo , che hanno collaborato con il sostegno dell'Ente camerale alla realizzazione del ciclo di degustazioni

Il settore vitivinicolo rappresenta uno dei punti di forza dell'economia provinciale: si fonda su una superficie vitata complessiva di circa 6.200 ettari, di cui 15% di vino comune da tavola, il 25% di vino a IGT e il restante 60% di vino a denominazione d'origine, per un quantitativo totale di oltre 200 mila ettolitri di vino all'anno.

Il panorama vitivinicolo aretino è particolarmente ricco: 5 DOC provinciali (Colli dell'Etruria Centrale, Cortona, Valdichiana, Vinsanto del Chianti e la DOC Val d'Arno di Sopra), oltre naturalmente alla DOCG Chianti, Chianti Colli Aretini, Chianti Superiore e Chianti Riserva.

Una produzione di grande qualità che riscuote successi e gradimento anche all'estero. Nel 2014, infatti, il valore del vino aretino esportato è stato di circa 78,2 milioni di euro, con un +6,4% rispetto al 2013. I dati riferiti al primo semestre 2015 evidenziano una conferma del dato relativo all'anno precedente (32,9 milioni rispetto ai 33 milioni del 2014). I paesi dove si indirizza maggiormente l'export di vini aretini sono la Germania, i Paesi Bassi, la USA, il Regno Unito e Belgio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Germania è stato in questi primi sei mesi dell'anno il principale mercato di riferimento 15,8 milioni di euro esportati, pari al 48% del totale. Il vino aretino ha visto crescere la sua presenza anche in mercati non tradizionali come la Danimarca, la Svezia ed il Giappone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Elezioni regionali 2020: i risultati di Arezzo. Susanna Ceccardi la più votata del comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento