Una cena per la sicurezza: così la Catona dichiara guerra ai criminali

Presentata stamani “La Catona, una grigliata per la sicurezza”. L’evento promosso dai commercianti di via Buonconte da Montefeltro, Via Tarlati e della zona La Catona, è organizzato da Confesercenti in collaborazione con il Comune di Arezzo ed è...

live-catona5

Presentata stamani “La Catona, una grigliata per la sicurezza”. L’evento promosso dai commercianti di via Buonconte da Montefeltro, Via Tarlati e della zona La Catona, è organizzato da Confesercenti in collaborazione con il Comune di Arezzo ed è in programma per domenica 27 settembre.

Dalle 16 fino alle 22 i commercianti aspettano gli aretini per una grigliata pensata per acquistare le telecamere di videosorveglianza e per mettere in sicurezza un intero quartiere.

“Dopo i ripetuti colpi messi a segno ai danni di commercianti e cittadini – spiega Mario Checcaglini direttore di Confesercenti - ecco che in città cresce il timore di finire bersaglio della criminalità. Un fenomeno quello dei furti che sembra non risparmiare nessuno e che quindi ha spinto i commercianti a promuovere un evento il cui ricavato servirà ad acquistare e installare le telecamere. Il problema della sicurezza – continua Checcaglini- sta a cuore ai commercianti di via Buonconte da Montefeltro, via Tarlati. Già in passato chi alza le saracinesche in zona La Catona si è dimostrato sensibile a mettere in sicurezza chi vive e frequenta la zona acquistando un defibrillatore”.conferenza_catona1

Con panini, porchetta e dolci assieme a stand gastronomici, musica e animazione per bambini domenica pomeriggio “La Catona: una grigliata per la sicurezza” metterà sul piatto prelibatezze cucinate per acquistare telecamere di sicurezza da installare nel quartiere.

“Una bella festa - hanno spiegato Andrea Severi, Anna Casacci, Bartoli Giorgia e Scartoni Alfonso in rappresentanza degli operatori della zona – alla quale partecipiamo tutti uniti e con entusiasmo. Lo spirito è quello di squadra. Commercianti e residenti si ritroveranno per un pomeriggio per un essere protagonisti di un bell’evento. Purtroppo non eravamo abituati a tanta delinquenza ed oggi viviamo il problema da più vicino rispetto al passato. Lo scorso anno abbiamo acquistato il defibrillatore. Adesso pensiamo alle telecamere”.

conferenza_catonaObiettivo sarà quindi acquistare e installare più telecamere possibili grazie ad una festa aperta a tutta la cittadinanza per poi metterle in rete con quelle già installate in città. Il vicesindaco Gianfrancesco Gamurrini ha rinnovato l’impegno dell’amministrazione in tema i sicurezza: “Stiamo facendo la ricognizione delle telecamere per capire come implementare e migliorare il sistema di videosorveglianza. Presto doteremo il territorio comunale di un sistema unico al quale, quando il progetto sarà a regime, ogni cittadino potrà collegare il proprio sistema di videosorveglianza attraverso la semplice linea Adsl. Ben vengano quindi le iniziative spontanee dei cittadini a vantaggio della sicurezza”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per l’assessore alla sicurezza Barbara Magi: “lodevole l’impegno dei commercianti de La Catona. La fase della prevenzione e della deterrenza sono fondamentali quando si parla di sicurezza. Le telecamere saranno preziose per raggiungere un miglior controllo del territorio. I cittadini sono sempre più sensibili al fenomeno sicurezza e rappresentano le sentinelle del territorio. Preziose per le Forze dell’Ordine sono anche le segnalazioni che arrivano dal territorio da parte di persone che vedono movimenti sospetti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Otto casi di coronavirus nell'Aretino. Deceduto un paziente di 67 anni

  • Elezioni regionali 2020: i risultati di Arezzo. Susanna Ceccardi la più votata del comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento