Una base operativa della Consulta Provinciale del volontario della Protezione civile intitolata alla memoria di Secci

Sabato 10 ottobre, nei pressi dell'aeroporto Molin Bianco , si è tenuta la cerimonia di intitolazione della base operativa della Consulta Provinciale del volontariato della Protezione Civile, alla memoria del prof. Emanuele Secci. Secci è stato...

premiazione protezione civile 3.

Sabato 10 ottobre, nei pressi dell'aeroporto Molin Bianco , si è tenuta la cerimonia di intitolazione della base operativa della Consulta Provinciale del volontariato della Protezione Civile, alla memoria del prof. Emanuele Secci.

Secci è stato per oltre un decennio il presidente della Consulta, la persona del professore sarà ricordata per aver dedicato gran parte della sua vita al mondo del volontariato.

La struttura ospita le sedi e le attrezzature di alcune associazioni di volontariato, fra cui quella dei radioamatori C.I.S.A.R. Arezzo - IQ5BS.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
All'interno della recinzione è situata la sala radio per le emergenze della consulta, un traliccio con antenne VHF/UHF/HF, un hotspot wifi, una tettoia per il ricovero dei mezzi, la sala radio dedicata alle attività dei radioamatori, oltre ai dispositivi e strumenti in uso alle altre associazioni, fra le quali il gruppo sommozzatori Arezzo e La Racchetta antincendio. Alla manifestazione hanno partecipato il Presidente della Provincia di Arezzo Roberto Vasai, accompagnato dall'ing. Nicola Visi, responsabile Protezione Civile della Provincia di Arezzo, l'assessore della Regione Toscana Vincenzo Ceccarelli, l'arch. Maria Chiara Guarnacci presidente della Consulta, il presidente nazionale del C.I.S.A.R Giuseppe Misuri; infine il prof. Gabriele Romanini assieme alla signora Maria Angela, vedova del prof. Secci, hanno scoperto la targa commemorativa.

Nonostante il cielo plumbeo, è stata una bella giornata, all'insegna della solidarietà e dell'amicizia, il cattivo tempo non ha scoraggiato i partecipanti che sono accorsi numerosi, attratti, anche, dall'esposizione dei mezzi e strumentazioni esposte per l'occasione al pubblico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • "Positivo al Covid e dimenticato in una stanza del pronto soccorso di Siena", la storia di un giovane padre aretino

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Ubi in Intesa e filiali aretine a Bper, poi il dubbio Mps. Cosa ne sarà degli sportelli della città?

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento