menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Premio a Umberto Falugi: figura storica del terziario

l noto imprenditore, ex presidente della locale Confcommercio e tra i fondatori del Calcit, a 82 anni continua ad essere punto di riferimento importante per la comunità di San Giovanni Valdarno e il terziario. A lui anche la targa del Comune, consegnata dall’assessore al centro storico Pellegrini

“Con stima e riconoscenza per quanto ha fatto e continua a fare per San Giovanni Valdarno e il terziario”. Così recita la targa che oggi (25 luglio 2019) il presidente della delegazione sangiovannese di Confcommercio Paolo Mantovani ha consegnato ad Umberto Falugi, che è stato alla guida dell’associazione di categoria per quasi venti anni.

Classe 1937, tra i fondatori del Calcit Valdarno, Falugi è uno degli imprenditori storici del commercio sangiovannese, volto noto e stimato da tutti. “Anche dopo la pensione, continua a restare un riferimento fondamentale per la comunità e per la nostra associazione”, sottolinea Paolo Mantovani, “è attivo da sempre al nostro fianco e a 82 anni continua ad essere un vero appassionato della vita sociale ed economica locale. Grazie alla sua esperienza è fonte inesauribile di consigli, suggerimenti e nuove idee per promuovere la città e la sua rete di imprese. Ecco perché abbiamo voluto conferirgli questo piccolo riconoscimento, per dimostrargli la gratitudine di tanti imprenditori che oggi, per così dire, si considerano un po’ i suoi figli”.

Alla consegna della targa, a cui erano presenti tutti i consiglieri della delegazione Confcommercio e la responsabile Laura Cantini, era presente anche l'assessore al centro storico Francesco Pellegrini, che a sua volta ha voluto omaggiare Falugi della targa con l’effige del Palazzo d’Arnolfo, segno di gratitudine da parte del Comune San Giovanni Valdarno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dopo 25 anni torna la Carta dei Sentieri del Pratomagno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento