Attualità

L'Ugl all'attacco di Sei Toscana

"Servizi sempre più scadenti"

Sei Toscana, a seguito delle ultime vicende, "fornisce servizi sempre più scadenti". E' questa la denuncia del sindacato Ugl.

“Purtroppo avevamo previsto tutto già da tempo- dichiarano Marco Turcheria Segretario Generale UGL Arezzo e Federico Colizzi Reggente Provinciale UGL terziario-  in quanto non ritenevamo sicuro, etico e tanto meno efficace licenziare circa 400 lavoratori specializzati ed affidare il lavoro a cooperative esterne”.
“Apprendiamo che, giustamente, anche le istituzioni e sopratutto il Comune di Arezzo hanno denunciato il problema-continuano i sindacalisti UGL- e questo ci fa capire che probabilmente avevamo ragione e che è stato giusto contrapporsi agli accordi presi dall’azienda con le altre sigle sindacali.”
L’UGL, infatti, non solo non ha firmato gli accordi ma, esclusa dal tavolo sindacale, ha son da subito denunciato la situazione che si stava creando.
“Auspichiamo che quanto prima sia possibile ottenere una riunione presso la Regione Toscana dove siano coinvolte tutte le parti interessate per affrontare la delicata questione; ciò, infatti, -concludono i sindacalisti UGL- consentirebbe di ascoltare le idee di tutti e  tutelare sia la qualità del servizio, che, sopratutto, i livelli occupazionali”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Ugl all'attacco di Sei Toscana

ArezzoNotizie è in caricamento