Uffici postali aperti solo 3 giorni: disagi per i cittadini. Il sindaco scrive a Poste Italiane: "Situazione insostenibile"

Il sindaco scrive a Poste a Italiane chiedendo una maggiore attenzione

L’ufficio postale di Talla continua a mantenere gli orari ridotti previsti durante il periodo di lockdown e a rimanere aperto soltanto tre giorni a settimana (martedì, giovedì e sabato). Il sindaco Eleonora Ducci scrive a Poste Italiane.

"La situazione è insostenibile per la comunità che mi trovo ad amministrare – ha dichiarato Ducci - la chiusura a giorni alterni dell’ufficio di piazza Licio Nencetti poteva essere comprensibile durante il periodo di chiusura generalizzata di tutte le attività, ma adesso è assolutamente intollerabile, senza peraltro alcuna informazione circa i tempi di ritorno alla normalità. Il disagio per la popolazione, in particolare anziana, è notevole: lunghi tempi di attesa con l’impossibilità spesso di compiere le operazioni pianificate  in quanto l’affollamento non permette a tutti di poter accedere all’ufficio nell’orario di apertura, assembramenti che si formano all’esterno dell’ufficio e ulteriori disagi nei giorni di maltempo".

Per il sindaco Ducci questa decisione unilaterale di Poste Italiane stride, soprattutto dopo aver invitato i sindaci dei piccoli comuni a plateali assemblee, raccontando che Poste gli è vicina e scongiurando la diminuzione dei servizi.

"L’impegno promesso è evidentemente disatteso - ha concluso la Ducci – ma confido in una rapida risoluzione della questione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

  • Coronavirus, sono 2.207 i nuovi casi in Toscana. 48 i decessi: quattro sono aretini

  • In aula insieme ad Angelo. La storia di una classe tornata sui banchi per non lasciare solo l'amico

  • Coronavirus: 1.892 nuovi casi e 44 decessi. I dati della Regione Toscana

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento