Ubi Banca estende il plafond da 5 milioni di euro per aiutare imprese e famiglie colpite dal maltempo

Il plafond è destinato a finanziare le spese di ricostruzione e ripristino degli immobili e dei beni strumentali all’attività e a concedere l’elasticità di cassa venuta meno a seguito degli eventi calamitosi

Ubi Banca ha deciso di estendere il plafond da minimi 5 milioni di euro per favorire il ripristino dai danni subiti da imprese e famiglie in seguito alle recenti ondate di maltempo che hanno colpito in particolar modo Arezzo e provincia. 
Il plafond è destinato a finanziare le spese di ricostruzione e ripristino degli immobili e dei beni strumentali all’attività e a concedere l’elasticità di cassa venuta meno a seguito degli eventi calamitosi. 
In particolare il plafond può essere utilizzato mediante operazioni chirografarie a medio e lungo termine con durata massima di 5 anni e riduzione delle spese di istruttoria pari ad almeno il 30 per cento del listino e operazioni a breve termine, anche per smobilizzo crediti, con condizioni agevolate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“L’intervento della nostra Banca intende offrire concreto supporto per il superamento di difficoltà e disagi causati dalle calamità naturali abbattutesi su questa area e in particolare ad Arezzo, città che ci sta particolarmente a cuore - afferma Cristian Fumagalli responsabile della Macro Area Territoriale Lazio Toscana e Umbria di UBI Banca. - E’ possibile rivolgersi al personale delle nostre filiali e ai gestori corporate che sono a completa disposizione per ogni informazione”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Animali 3D in casa grazie a Google. Come fare e l'elenco completo

  • Tremendo schianto in autostrada: muore a 33 anni

  • Scanzi supera il milione di fan. Più 250mila in 7 giorni, nessuno come lui in Italia

  • "In trincea contro il Covid-19: colpisce e uccide lasciando soli i pazienti". La storia di Sara, infermiera aretina a Bologna

  • Mascherine obbligatorie fuori dall'abitazione. L'annuncio di Rossi: "Ne distribuiremo subito 10 milioni"

  • Un 22enne stampa in 3D le valvole per le maschere Decathlon. E le dona agli ospedali

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento