Attualità

Tutor, sistema nuovamente attivo in autostrada: come funziona

Il sistema Tutor utilizzato sulle tratte autostradali per il controllo del traffico, era stato spento qualche settimana fa per problemi legati al brevetto. Da ieri il Tutor di ultima generazione è nuovamente attivo. Si tratta di un sistema...

AR AUTOSOLE
Il sistema Tutor utilizzato sulle tratte autostradali per il controllo del traffico, era stato spento qualche settimana fa per problemi legati al brevetto. Da ieri il Tutor di ultima generazione è nuovamente attivo. Si tratta di un sistema informatico che grazie a dei varchi, rappresentati da comuni tralicci a cavallo della carreggiata e dotati di telecamere e di strumenti altamente tecnologici, consente ad ogni passaggio di auto, camion, moto, furgone, di scattare una prima fotografia del mezzo e della targa, rilevando ora e velocità di transito sotto al portale. Il secondo rilevamento è di regola posizionato in altro traliccio, sempre a cavallo della stessa carreggiata di marcia, ad un intervallo compreso fra 10 e 25 chilometri. Al passaggio del mezzo, sarà scattata una seconda foto con orario e velocità di uscita. Se il tratto percorso tra il primo ed il secondo rilevamento supererà del 5% la velocità ammessa su quel tratto di viabilità, in questo caso scatterà la sanzione. Diversamente le foto saranno cestinate. Il nuovo sistema Tutor a detta degli esperti e dei progettisti è più veloce, più preciso e non lascia margine di errore. Ha una elevatissima affidabilità nell individuare veicoli in infrazione. Se con il sistema precedente uno zero poteva essere letto come una D, adesso questi errori non capiteranno più. Con buona pace degli smanettoni del volante. Occhio quindi. Rispettate i limiti di velocità. Ricordate inoltre che viaggiare a cavallo delle corsie (sulla striscia tratteggiata) o peggio sulla corsia di emergenza, non vi eviterà il rilevamento da parte del Tutor. Anzi peggio. Le telecamere infatti coprono l'intero spettro della carreggiata, con la conseguenza dunque che sarete sanzionati anche per questa ulteriore e grave infrazione al codice della strada. Il Tutor al momento risulta attivo in via sperimentale sulla A1, compresa la variante di valico Direttissima, sulla A10, A14, A16, A24eA25. Per maggiori dettagli è disponibile il sito della società autostrade. Buona guida a tutti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutor, sistema nuovamente attivo in autostrada: come funziona

ArezzoNotizie è in caricamento