Martedì, 15 Giugno 2021
Attualità

Magnifici e aperti ai turisti. Alla scoperta dei quartieri di Arezzo

Visite alle sedi, alle strade, ai monumenti e agli edifici che contraddistinguono i luoghi simbolo del Saracino e della città. Il progetto del gruppo Confguide presentato nella sede di Confcommercio. Il vicesindaco Gamurrini: "Sempre più iniziative per il turismo"

Belli, affascinanti e pieni di storia. Eppure a volte l'abitudine toglie interesse allo sguardo e anche gli aretini finiscono per bypassare i loro quartieri. Invece gli scorci di questi angoli di città vanno vissuti giorno dopo giorno (non solo in periodo di Giostra) e aperti anche ai turisti, che spesso restano a bocca aperta davanti alle meraviglie di Arezzo. E' questo il senso di “Quartieri Aperti – i magnifici 4”, il progetto del gruppo Confguide presentato oggi nella sede di Confcommercio: un viaggio nei quattro quartieri della città, alla scoperta delle sedi, delle strade, dei monumenti e degli edifici che contraddistinguono i luoghi simbolo del Saracino.

Alla conferenza stampa hanno partecipato i rettori dei quartieri: Andrea Fazzuoli per Porta Crucifera, Roberto Felici per Porta del Foro, Maurizio Carboni per Porta Sant’Andrea oltre a Roberto Turchi per Porta Santo Spirito.

GLI APPUNTAMENTI 

Sono quatto gli appuntamenti in programma, rispettivamente l’11 maggio in Palazzo San Giusto, il 18 maggio a Palazzo Alberti, il 25 maggio a Porta San Lorentino e il 1 giugno ai Bastioni, dove le guide di Confcommercio organizzeranno dei veri e propri tour nei “territori” dei Quartieri, con lo scopo di far conoscere ai turisti provenienti da tutto il mondo le meraviglie che caratterizzano le cosiddette “piccole patrie”.

catiuscia fei confcommercio-2Il vicesindaco Gianfrancesco Gamurrini ha rivolto i complimenti a Confcommercio, Confguide e ai Quartieri.

"Si sono resi disponibili a portare avanti questo progetto in un’Arezzo sempre più turistica: finalmente la Giostra del Saracino assume un ruolo di rilievo. L’amministrazione sta puntando molto sul turismo e questa iniziativa si colloca esattamente all’interno di uno schema ben più ampio di promozione”.

La presidente di Confguide Arezzo, Rita Di Felice, ha messo in luce un dettaglio importante. 

“I Quartieri della Giostra del Saracino per alcuni aretini sono dei mondi sconosciuti: è arrivato il momento di far conoscere a tutti questi tesori, in primis le sedi storiche, luoghi di grande valore culturale e importanti centri di aggregazione sociale. Da qui il desiderio di creare un filo diretto con i tour operator per organizzare visite guidate tutto l’anno e aprire le porte della Giostra ai turisti italiani e stranieri. Siamo orgogliosi di questo progetto e ringraziamo Confcommercio per l’opportunità. Un riconoscimento speciale va soprattutto ai Quartieri che, insieme all’amministrazione comunale, hanno immediatamente sposato l’iniziativa: l’obiettivo comune è rendere questo progetto strutturale e funzionale nel tempo”.

Per Confcommercio, come spiegato dalla vicedirettrice Catiuscia Fei, lavorare sulla vocazione turistica dei territori è una sfida da sempre nella mission dell'associazione.

“I nostri eventi sono improntati sulla ricaduta turistica e sull’aspetto culturale che ruota attorno alle manifestazioni. Da un anno questo percorso si è arricchito grazie a Confguide. Siamo convinti che questa iniziativa possa mettere in contatto il tessuto sociale, turistico, culturale ed imprenditoriale della città, creando un percorso virtuoso di inclusione e valorizzazione delle manifestazioni storiche, nel segno di quel turismo che è prima di tutto un’esperienza inclusiva di vita per i viaggiatori interessati davvero a conoscere i luoghi dove si trovano”.

gianfrancesco gamurrini-3 LE VISITE NEI QUARTIERI

Il primo tour vedrà protagonista il Quartiere di Porta Sant'Andrea, in un percorso che partirà alle ore 16.00 dall’Anfiteatro Romano per poi procedere verso la Chiesa di Sant’Agostino, via della Minerva dove si trova la chiesa di San Gemignano e scendere in piazza San Giusto per ammirare la Porta Trento Triste da poco restaurata. Il finale sarà nella sede di via delle Gagliarde nella sala d’armi “Enzo Piccoletti” e nel museo storico. La guida turistica sarà Susanna Buricchi.

Poi sarà la volta del popolare Quartiere di Porta Crucifera, con un itinerario che prede la visita alla Madonna del Duomo Vecchio nella chiesa sconsacrata di via Oberdan, il passaggio da via Fra le Torri per arrivare alla Madonna della Porta. Poi via delle Terme, l’arrivo alla Chiesa di Santa Croce per tornare in piaggia San Lorenzo e terminare dentro Palazzo Alberti, dove si trova il museo delle vittorie. La guida turistica sarà Laura Bonechi.

Il terzo percorso sarà nel cuore dell’Arezzo antica, dentro i confini del Quartiere di Porta del Foro. La partenza è fissata davanti alla chiesa della S.S. Annunziata per poi recarsi nella Chiesa dei Santi Lorentino e Pergentino, patroni del quartiere giallo cremisi. Il tour proseguirà poi a Palazzo Bruni/Ciocchi o della Dogana e terminerà nella suggestiva sede storica sopra il bastione di Porta San Lorentino. La guida turistica sarà Sandro Farinelli.

Il Quartiere di Porta Santo Spirito ospiterà, infine, l’ultima tappa del giro. L’itinerario si estenderà in tutta l’area del Poggio del Sole, dove sarà fatto un excursus storico sui ritrovamenti Etruschi e un’analisi dettagliata dell’architettura militare del tempo, tra mura e fortificazioni. L’attenzione sarà focalizzata poi sull’Arezzo Ottocentesca. Il finale ovviamente è previsto nel grande Bastione che ospita il museo delle vittorie. La guida, in questa occasione, sarà Marco Giustini.

Ogni visita si concluderà con una degustazione gratuita nelle attività ricettive di Confcommercio presenti nel territorio del Quartiere.

L'iniziativa, inoltre, sarà seguita dagli instagramers di tutta la provincia grazie alla collaborazione con Igers Arezzo. Gli igers seguiranno tutte le tappe dell'iniziativa per condividere gli scatti e i momenti più entusiasmanti del tour. Per maggiori informazioni è possibile contattare la segreteria di Confguide Arezzo allo 0575 350755 (Gian Luca Rosai), inviare una mail all’indirizzo di posta elettronica confguide@confcommercio.ar.it o un messaggio via Whatsapp al 3316466780.

quartieri aperti confcommercio-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Magnifici e aperti ai turisti. Alla scoperta dei quartieri di Arezzo

ArezzoNotizie è in caricamento