Attualità

Truffe online su internet: come difendersi

La truffe nel mondo di internet sono da sempre molto diffuse nonostante l'evoluzione tecnologica abbia compiuto dei grandi passi in avanti garantendo elevati livelli di protezione a chi naviga e compra online: anni fa le truffe online erano...

lucchetto

La truffe nel mondo di internet sono da sempre molto diffuse nonostante l'evoluzione tecnologica abbia compiuto dei grandi passi in avanti garantendo elevati livelli di protezione a chi naviga e compra online: anni fa le truffe online erano all'ordine del giorno e venivano compiute molto più facilmente di adesso. L'evoluzione tecnologica che ha permesso di sviluppare sistemi per proteggere gli utenti e i loro dati (software anti-frode, crittografia,etc) è però d'aiuto anche nei confronti di quei criminali che vogliono compiere truffe online in quanto anche loro stessi si avvalgono di tecniche sofisticate e che gli permettono anche di essere protetti e non facilmente rintracciabili. Quindi diventa importantissimo cercare di proteggere al meglio i propri dati al fine di evitare di ritrovarsi con delle brutte sorprese: potete trovare alcune preziose informazioni e consigli utili a questo link www.truffa.net

Come si fa a proteggersi dalle truffe online?

Prima di tutto bisogna fare delle attente valutazioni su dove vogliamo comprare i beni che ci interessano o usufruire dei servizi di cui necessitiamo: è quindi importante valutare subito l'affidabilità del sito dove andremo a comprare e quindi cercare di acquistare da siti conosciuti e che vengano ritenuti affidabili. Solitamente basta comunque una prima occhiata e la verifica di determinati elementi per capire se il sito possa essere affidabile: come elementi bisogna sempre controllare che ci sia un numero di partita iva (che per legge deve essere riportato sul sito), dei numeri di telefono e indirizzi e-mail di contatto e anche un indirizzo fisico su dove sia localizzata l'azienda.

E' utile anche controllare sempre che il sito sia dotato di un protocollo https (Hyper Text Transfer Protocol Secure) che serve per garantire una connessione sicura fra il tuo computer e il sito e la protezione dei dati dell'utente (sia per quanto riguarda i dati personali che per quelli relativi ai pagamenti).

Prestate anche sempre attenzione ai siti che pubblicizzano prodotti a prezzi molto più bassi della concorrenza o offerte troppo vantaggiose: spesso questi siti o vendono prodotti falsificati (ultimamente addirittura sono stati scoperti dei rivenditori che vendevano prodotti falsi su Amazon) oppure offrono prezzi molto bassi per attirare gli utenti, convincerli ad acquistare e spesso poi non consegnano la merce acquistata ma si limitano a prendere i soldi (e dopo poco tempo il sito non c'è più). Spesso anche nel caso di questi siti è sufficiente dare un'occhiata e navigare il sito per rendersi conto che non è un sito affidabile.

Altro aspetto da tenere sempre presente prima di acquistare online è leggere recensioni e esperienze di altri utenti che ci possono supportare e fornire informazioni importanti circa l'affidabilità o meno di un sito: è utile quindi fare delle ricerche su Google con parole chiave legate al sito su cui vogliamo comprare legate ad altre chiavi di ricerca quali "recensioni", "opinioni", "esperienze negative", etc.

Per preservare i propri soldi e non ritrovarsi delle brutte sorprese (carta di credito clonata e dover attivare delle procedure per riavere i soldi presi in maniera fraudolenta) è sempre meglio non utilizzare le carte di credito ma scegliere metodi di pagamento alternativi che possano aiutarci a difenderci da queste frodi. I metodi da utilizzare possono essere i seguenti: Carte prepagate: sono carte su cui possiamo caricare determinati importi e non permettono di andare oltre l'importo che è stato caricato.

Paypal: a Paypal possiamo legare la nostra carta di credito o il nostro conto corrente e utilizzarlo poi per depositare sui siti dove vogliamo fare acquisti. I dati relativi ai nostri metodi di pagamento vengono tenuti solo da Paypal che diventa quindi un intermediario fra di noi e il sito dove vogliamo acquistare.

Bonifico bancario: pagare tramite bonifico bancario è un'altra soluzione che ci permette di non andare incontro ad imprevisti.

Contrassegno: non tutti i siti lo accettano (per gli alti costi relativi a questo metodo di pagamento) ma in Italia è un metodo diffuso e molto apprezzato dalla clientela italiana. Con questo metodo è possibile pagare al momento della ricezione dell'ordine e non dovremo inserire al momento del pagamento alcun metodo di pagamento.

Inoltre bisogna anche sempre stare attenti ai tentativi di phishing: per phishing si intende un tentativo di prendere informazioni quali nome, cognome, e-mail e informazioni sui metodi di pagamento al fine di utilizzarli in maniera fraudolenta. Sempre più spesso riceviamo delle e-mail fake che sembrano provenire da siti affidabili e che hanno come obiettivo quello di farci cliccare su un link affinchè possiamo fornire informazioni utili a rubare i nostri soldi.

Come avete potuto leggere i modi per truffare online sono tantissimi ma prestando attenzione a un insieme di elementi si può stare tranquilli e tenere al sicuro i nostri soldi.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffe online su internet: come difendersi

ArezzoNotizie è in caricamento