menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Truffa Banca Etruria, Unisin: "Rammarico per la condanna, sentenza che apre scenari preoccupanti"

"Da un lato, accogliamo con gioia l’assoluzione dei colleghi, che ci lascia ben sperare in analoghi provvedimenti per quanto riguarda gli ulteriori procedimenti pendenti"

In seguito alla sentenza di ieri del procedemento per truffa contro 11 dipendenti di Banca Etruria - una condanna e 10 assoluzioni -  Federico Bellucci, Segretario Regionale Toscana Unisin Ubi (Unita’ Sindacale Falcri - Silcea - Sinfub) interviene sulla vicenda.

“L’esito della sentenza di ieri , che ha definito in primo grado il secondo processo relativo al collocamento delle obbligazioni subordinate Banca Etruria, porta con sé due ordini di sentimenti. Da un lato, accogliamo con gioia l’assoluzione dei colleghi, che ci lascia ben sperare in analoghi provvedimenti per quanto riguarda gli ulteriori procedimenti pendenti. Dall’altro lato, non possiamo non essere fortemente rammaricati, nell’attesa in ogni caso di leggere le motivazioni della sentenza, per quanto concerne la condanna del dipendente nel verdetto odierno nonché per gli esiti del processo che ha visto la conclusione in primo grado nella giornata di lunedi’ 30 settembre e che ha stabilito la condanna di 4 colleghi della ex Banca Etruria.

Nell’essere sollevati per coloro che nei due processi sono stati assolti, siamo vicini a coloro che hanno visto la loro posizione giudicata negativamente con una condanna ed auspichiamo la loro assoluzione in appello.

Queste sentenze aprono purtroppo scenari fortemente preoccupanti che dovranno sicuramente essere analizzati anche da parte delle segreterie nazionali delle organizzazioni sindacali del credito, impegnate attualmente nella trattativa sul rinnovo del ccnl.

L’auspicio è inoltre che, dalla creazione del Fondo Indennizzo Risparmiatori presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze, possano trovare soddisfazione anche posizioni di risparmiatori interessati dai vari procedimenti pendenti e che da ciò possano trarre giovamento le varie parti in causa”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Gossip Style

    La nuova frontiera social: postare foto senza trucco

  • social

    Zecchino d’Oro: aperti i casting online per la Toscana

  • Gossip Style

    Estate 2021, la moda delle perline colorate

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento