rotate-mobile
Attualità

In treno da Siena ad Arezzo, via ai lavori per migliorare il collegamento ferroviario

Le due città capoluogo possono essere unite attraverso le due linee ferroviarie Siena-Chiusi e Arezzo-Sinalunga, che confluiscono entrambe nella stazione di Sinalunga ma che al momento attuale non sono fra loro fisicamente connesse

"La Regione Toscana sta lavorando per migliorare i collegamenti ferroviari fra le città di Siena e Arezzo con la prospettiva di una connessione diretta e rapida, senza rottura di carico". Lo spiega il consigliere regionale Vincenzo Ceccarelli, che nelle scorse settimane si è fatto promotore del progetto insieme al presidente di Lfi Maurizio Seri, dopo la risposta alla sua interrogazione dell’assessore regionale ai trasporti Stefano Baccelli.

Le due città capoluogo possono essere unite attraverso le due linee ferroviarie Siena-Chiusi e Arezzo-Sinalunga, che confluiscono entrambe nella stazione di Sinalunga ma che al momento attuale non sono fra loro fisicamente connesse. Inoltre le due linee sono una a trazione diesel e l’altra elettrificata. Servono perciò interventi infrastrutturali e tecnologici su cui la Regione sta già lavorando per l’inserimento negli atti di programmazione e per reperire le necessarie risorse.

L’esigenza di migliorare i collegamenti è stata già recepita e condivisa dalla Regione Toscana all’interno dell’Accordo Quadro stipulato fra Regione Toscana e Rfi, che entrerà in vigore dal cambio orario di dicembre 2022 eventualmente rinnovabili. In una prima fase è prevista l’armonizzazione degli orari delle due linee. Nella seconda fase è invece previsto il potenziamento tecnologico e infrastrutturale della stazione di Sinalunga, che permetterà l’inserimento di nuove relazioni dirette senza rottura di carico, tenuto conto della futura disponibilità di materiale ibrido in grado di circolare sia su linee diesel che su linee elettrificate.

"La Regione è a lavoro per permettere a questi due importanti centri della Toscana avere finalmente un collegamento diretto – commenta Vincenzo Ceccarelli - La realizzazione di un passante ferroviario lungo poche centinaia di metri in prossimità della stazione di Sinalunga ci permetterà di superare una distanza storica. Ci sono ragioni sociali, economiche e importanti potenzialità occupazionali e turistiche che credo debbano essere colte. Prima della realizzazione dell’intervento infrastrutturale però, proprio come chiedevamo, occorre che la Regione lavori assieme alle aziende che gestiscono il servizio su queste linee per armonizzare e coordinare gli orari. Ringrazio l’assessore Baccelli per il lavoro che sta facendo, il progetto va avanti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In treno da Siena ad Arezzo, via ai lavori per migliorare il collegamento ferroviario

ArezzoNotizie è in caricamento